Dopo mesi di lavoro a costruire il personaggio della ‘deepfake' Mara Venier, Antonio Ricci e "Striscia la Notizia" hanno lanciato il primo vero sasso nello stagno. Nel corso della puntata del tg satirico in onda ieri sera, 12 maggio, in un corposo sketch tutto con la finta Mara (Francesca Manzini) e con il vero volto di Flavio Insinna ma con l'audio montato e doppiato ad arte, è stato inserito in onda anche un vero audio rubato di Mara Venier.

Cosa è successo

Il finto collegamento tra la finta Mara Venier e il "rimasterizzato" Flavio Insinna si compone di una serie di battute della conduttrice sul passato "oscuro" del conduttore romano. In particolare, Striscia ripercorre il celebre fuori onda ai tempi di "Affari Tuoi". Alla fine dello sketch si comprende il motivo per il quale Striscia ripesca quegli audio. Il "finto" Flavio Insinna svela alla "finta" Mara di essere in possesso anche lui di qualcosa su di lei e parte un breve audio nel quale presumibilmente si sente la ‘vera Mara perdere le staffe:

Lo volete capire che qui dentro deve rimanere Mara Venier! Io vi butto fuori a calci in culo! Perché voi vi dovete vergognare di farmi lavorare così!

Striscia sarebbe in possesso di altri audio rubati

Non è chiaro a quanto risalga l'audio messo in onda da "Striscia" ma appare molto chiaro che la redazione sia in possesso di atlri audio: "Ce ne sono altri", dice la voce del finto Flavio Insinna in chiusura di servizio. Fonti vicine alla redazione di "Striscia" ci fanno sapere che nei prossimi giorni altri audio, anche più articolati, saranno pubblicati sempre attraverso lo stesso escamotage, ovvero il collegamento tra la finta Mara Venier e il finto Flavio Insinna. Così, quello che è andato in onda ieri sera, sarebbe stato solo un assaggio. Sta per scoppiare una nuova bolla su una delle conduttrici più popolari e amate della storia della televisione?