Vera Gemma, la figlia del grande Giuliano Gemma, torna a "Storie Italiane" per parlare di una truffa che ha subito. Come tanti italiani, anche la figlia dell'attore è stata vittima di un raggiro inerente a un investimento di diamanti, venduti a prezzi gonfiati. Tante persone, tra vip e gente comune, ha subito questa tipologia di truffa, convinta di aver investito bene i propri risparmi e finendo per comprare diamanti che valevano la metà della metà della cifra messa in circolo.

L'incubo di Vera Gemma

Vera Gemma è stata raggirata da persone di cui si fidava ad occhi chiusi. Era un consulente bancario storico per suo padre, quindi anche per questo ha deciso di affidarsi a lui ad occhi chiusi. Questo consulente bancario aveva convinto Vera Gemma facendole vedere periodicamente rendiconti falsi, convincendola del fatto che il suo investimento stesse portando interessi fruttuosi. Quando, però, la figlia di Giuliano Gemma ha chiesto di vendere i diamanti per realizzare la cifra, si è accorta che in realtà l'investimento era perduto.

Sono stata raggirata da una persona di cui mi fidavo, un consulente bancario che conoscevo da anni, che si era occupato dei soldi di mio padre, di mia madre e che si era guadagnato nell'arco di anni la nostra fiducia. Lui mi chiamò per parlarmi di un investimento, mi disse che non era tassabile, che produceva interessi e per anni mi hanno fatto credere che questi interessi arrivavano davvero. Mi mostravano fogli fantomatici di questo investimento in diamanti che si poteva sbloccare. Io, a un certo punto, chiesi indietro i soldi, volevo vendere i diamanti ma non esisteva nessun interesse, anzi, i miei soldi non c'erano più.

Fortunamente, la storia ha un lieto fine perché Vera Gemma è riuscita a riottenere i soldi indietro, perché la banca ha emesso un rimborso.