5 Maggio 2017
19:40

Valeria Bilello ieri e oggi, da VJ di Mtv ad attrice nella serie Netflix “Sense8”

L’evoluzione della carriera di Valeria Bilello, ex volto di Mtv e All Music ma da molti anni attrice di cinema e serie tv. L’ultimo upgrade è la partecipazione alla serie Netflix “Sense8”.
A cura di A. P.

La ricordiamo tutti come uno dei volti di Mtv e All Music, le reti che negli anni 2000 dettavano ancora legge se volevi essere aggiornato sui successi musicali del momento e i video più in voga. Ma nel corso degli anni Valeria Bilello ha fatto tanto altro, dedicandosi alla carriera da attrice e aspirante regista. Proprio in questi giorni è stata rilasciata da Netflix la seconda stagione della popolarissima serie Sense 8 e Valeria Bilello è uno dei volti della serie, accostando il suo nome a uno dei marchi, Netflix appunto, dal maggior peso nel mondo dell'audiovisivo contemporaneo. Lei stessa si è detta fiera e orgogliosa di questa esperienza, come si può leggere in un post sul suo account Instagram:

Valeria Bilello, dai tempi di Mtv ad oggi

Di origini siciliane, Valeria Bilello trascorre la sua adolescenza a Milano, periodo durante il quale inizia ad avere i suoi primi approcci al mondo della moda e dello spettacolo, posando come modella, appunto, per diverse case nazionali e internazionali, oltre che spot pubblicitari. Come quello per l'Mtv Day del 1999 cui segue il provino per entrare a far parte della popolarissima squadra di vj della rete. Riesce a farsi notare e nel 2000 inizia a lavorare in televisione per MTV che le affida programmi come Web Chart, Hitlist Italia, Dancefloor Chart, Romalive, MTV Select, MTV On the beach e Dance Show. Successivamente passa a All Music, dove invece le vengono affidati programmi come Call Center, One Shot Revolution, Playlist, Community e On Live. Dal 2010 al 2011 presenta invece il rotocalco di Canale 5 Nonsolomoda, facendo un salto in una rete generalista.

Dal cinema alla tv

A metà anni 2000 inizia a dedicarsi alla passione per il cinema, studiano le tecniche di regia e iniziando ad avere i primi ruoli da interprete. Nel 2008 entra a far parte del cast del film Il papà di Giovanna di Pupi Avati, mentre el 2010 recita nel film Happy Family del Premio Oscar Gabriele Salvatores, film per il quale riceve il premio come migliore attrice al Festival International du film de Boulogne-Billancourt. Tra il 2011 e 2012 le vengono affidati diversi ruoli nei film Il giorno in più di Massimo Venier, Ti amo troppo per dirtelo di Marco Ponti, mentre nel 2013 recita al fianco di Valeria Golino in Miele e nello stesso anno diventa una delle protagoniste del film Pazze di me di Fausto Brizzi. Ottimo rapporto anche con la serialità televisiva, che le offre molto spazio. Da Ultimo a Il clan dei camorristi su Canale 5, passando per Squadra Mobile, Il Sistema e, appunto, la serie Netflix Sense 8.

Tanya Fear è scomparsa da quattro giorni: è l'attrice di "Doctor Who" e della serie Netflix Spotless
Tanya Fear è scomparsa da quattro giorni: è l'attrice di "Doctor Who" e della serie Netflix Spotless
La serie tv di One Piece arriva su Netflix, svelato il cast del celebre manga giapponese
La serie tv di One Piece arriva su Netflix, svelato il cast del celebre manga giapponese
4 di Videonews
Ivana Baquero ieri e oggi: da “Il labirinto del fauno” a “The Shannara Chronicles”
Ivana Baquero ieri e oggi: da “Il labirinto del fauno” a “The Shannara Chronicles”
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni