video suggerito
video suggerito

Un medico in famiglia 10: tradimenti e reati, la famiglia perfetta vessata dalla realtà

La decima stagione di ‘Un medico in famiglia’ ha rappresentato una svolta nel percorso della serie. Gli autori hanno rischiato, restituendo un ritratto della realtà con le sue brutture e i suoi ostacoli a scapito di una versione più edulcorata e buonista. Hanno parlato di bullismo, di tradimenti, di reati commessi con leggerezza e anche i personaggi chiave come Anna e Lele hanno rivelato un lato più oscuro. Il messaggio di fondo, però, è sempre positivo: restando uniti, ogni difficoltà può essere superata.
A cura di Daniela Seclì
1.266 CONDIVISIONI
Immagine

Giovedì 24 novembre, è andata in onda l'ultima puntata di ‘Un medico in famiglia 10‘. Anche la nuova stagione della serie televisiva di Rai1, dunque, è giunta al termine riscuotendo un buon riscontro in termini di ascolti. Gli episodi hanno registrato da 3.442.000 a picchi di 4.562.000 spettatori. La serie è stata accolta con entusiasmo anche sui social, dove gli hashtag relativi al programma sono entrati in tendenza, restandoci per ore.

Gli spettatori che sono cresciuti con le vicende della famiglia Martini, non hanno abbandonato i protagonisti della serie. La decima stagione, però, ha segnato un'importante svolta. La famiglia perfetta del piccolo schermo, infatti, ha lasciato spazio a un ritratto più reale, avvicinandosi al suo pubblico e portando in scena anche i tipici problemi di coppia o le piccole e grandi difficoltà con cui si cimentano gli adolescenti di oggi. Il messaggio di fondo, però, è sempre positivo: con una famiglia unita alle spalle, si può superare ogni cosa.

Bullismo e liti per un like: la realtà irrompe nella serie

La decima stagione di ‘Un medico in famiglia' ha il merito di aver rischiato, rappresentando la realtà con le sue brutture e i suoi ostacoli e non cedendo a una trama edulcorata e buonista. Così, gli spettatori hanno assistito agli atti di bullismo perpetrati nei confronti di Bobò e Paolo, a causa dell'omosessualità di quest'ultimo. Oppure, hanno simpatizzato con Elena mentre rimproverava il fidanzato Tito per aver messo un like alla foto della ragazza più carina della scuola. Anche il personaggio di Lele si è evoluto, non risultando più integerrimo come una volta. Pur di permettere alla figlia Anna di accedere al test per entrare all'Università, il dottor Martini ha chiesto un favore a un'amica. Insomma, una raccomandazione in piena regola.

Anna nata da un tradimento, Sara ubriaca tradisce Lorenzo

"Un medico in famiglia 10" ha raccontato il vero volto dell'amore. Certo, le storie sentimentali dei Martini non sono mai state completamente in discesa. È sempre stata presente quella buona dose di conflitto, indispensabile per far procedere la storia. Quest'anno, però, l'immagine della famiglia perfetta è stata minata da un'ombra gettata sulla compianta Elena, la prima – apparentemente devotissima – moglie di Lele Martini. La donna, infatti, ha avuto una relazione extraconiugale con il suo insegnante di musica Valerio Petrucci. Da una notte di passione tra loro, è nata Anna. Dunque, uno dei personaggi chiave, la tenera Annuccia che gli spettatori hanno visto crescere, non è figlia di Lele. Il tradimento si ripropone nella serie, nel momento in cui Sara Levi, dopo aver litigato con il marito Lorenzo, si allontana da casa e ubriaca, fa sesso con un uomo conosciuto in spiaggia. Ancora una volta, dunque, l'immagine di una perfezione irreale, lascia spazio a un episodio forse meno edificante, ma plausibile.

Immagine

Annuccia, dal candore al rischio di finire in carcere

‘Un medico in famiglia 10' ha visto il personaggio di Annuccia in un ruolo di primo piano. La ragazza non ha abbandonato del tutto il candore che da sempre la contraddistingue, basti pensare alla scena in cui – come fosse San Francesco – riesce a domare un cavallo imbizzarrito con un sorriso. L'incontro con Geko, però, la trascina in una serie di eventi che la porteranno a un passo dal carcere. La giovane, infatti, oltre a essere ubriaca, si trova in auto con il suo fidanzato quando quest'ultimo investe Ginevra. Geko la convince a scappare e Annuccia, seppure contraria, temporeggia prima di prendersi le sue responsabilità. Anche quando Lele la invita a costituirsi, lei non ha il coraggio di farlo. La ‘contaminazione' di Anna, però, dura pochissimo. Torna in sé e si reca dalle autorità. Sconterà la sua pena ai servizi sociali e tornerà tra le braccia di Emiliano.

La famiglia Martini non è perfetta, ma è sempre unita

Insomma, i guai della famiglia Martini, si sono moltiplicati esponenzialmente nell'ultima stagione. Il messaggio di fondo, però, è rimasto lo stesso. Restando uniti, tutto si supera. A simboleggiare la grande forza che risiede in una famiglia unita, la figura rassicurante di nonno Libero, pronto a intervenire al momento giusto, perché tutto vada per il meglio. L'ultimo episodio si è concluso con l'inclusione di Valerio Petrucci nella famiglia Martini. Il lieto fine è stato preservato.

1.266 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views