Il grande successo di "Tyler Rake" e quel finale aperto hanno spalancato la possibilità di un sequel che, adesso si può dire, è ufficiale. I Fratelli Russo hanno firmato un nuovo accordo con Netflix lasciando la porta aperta a tutte le possibilità: "Ci stiamo concentrando su quello che sarà la storia. Non sappiamo ancora se andremo avanti o indietro nel tempo. Abbiamo lasciato un finale libero e aperto proprio per questo". 

Tyler Rake è il film più visto al mondo

"Tyler Rake" è il film numero uno al mondo in questo momento", così Chris Hemsworth, l'attore protagonista del film, ha espresso la sua gioia su Instagram pochi giorni fa. Un importante traguardo che adesso si arricchisce di un meritato sequel. Più di 85 milioni di famiglie hanno visto il film, un risultato senza precedenti nella storia di Netflix eclissando film come "Spenser Confidential", "6 Underground" e "Bird Box". Con i fratelli Russo tornerà alla macchina da presa anche Sam Hargrave, altro artefice del grande successo di questo film: "Avevamo bisogno di un regista d'azione come Sam perché è stata la principale forza creativa di tutta la messa in scena". 

L'importanza della location

Una grande importanza ha rivestito anche la location. Ambientare un film d'azione "occidentale" nella brulicante ed esotica Dacca è stata una mossa vincente celebrata dallo stesso Joe Russo: "Siamo rimasti scioccati dall'aver girato un film d'azione occidentale lì. Gli elementi culturali hanno potenziato la narrazione, è stato combustibile ulteriore ambientarlo in quelle zone". 

Tyler Rake, la recensione

Su Tyler Rake, così abbiamo scritto il 22 aprile: "Dopo averlo visto in anteprima, la sensazione è che con questo film, Chris Hemsworth ha trovato il suo John Wick. Un nuovo personaggio, sfacciatamente iconico, condito da carisma e sintomatico mistero che prende a cazzotti e a pallottole fumanti i cattivi di ogni risma". Chris Hemsworth ha effettivamente trovato il suo John Wick, non ci siamo sbagliati.