A pochi giorni dal 19 agosto, data di inizio del campionato di Serie A, nei bar dei luoghi di vacanza, così come in una quantità innumerevole di gruppi WhatsApp a sfondo calcistico, dominano preoccupazione e incertezza rispetto ai cambiamenti importanti che da quest'anno riguarderanno la fruizione del calcio in tv. L'ingresso di DAZN sul mercato, la suddivisione in pacchetti dei diritti, la necessità di una connessione a internet per vedere tutte le partite di Serie A, tutti questi elementi hanno contribuito a generare una certa confusione tra i calciofili, specialmente quelli di età più avanzata.

Una soluzione al problema principale, l'incubo del doppio abbonamento, sembrava essere arrivata con l'accordo tra Sky e DAZN che permetterà ai clienti Sky di accedere alla piattaforma streaming a prezzi scontati e con l'agevolazione tecnica della presenza dell'applicazione sul decoder Sky Q per gli abbonati già in possesso di questo modello innovativo.

Il rischio incremento del "pezzotto"

Eppure uno dei principali problemi è quello relativo ai costi per vedere tutte le partite di Serie A e Serie B delle prossime tre stagioni, che molti tifosi e appassionati di calcio continuano a ritenere troppo alti, senza considerare gli ostacoli tecnici che la mancanza di una smart tv in casa e la copertura ancora parziale di ADSL e banda larga sul territorio italiano possono rappresentare. Al netto della assoluta non colpevolezza di Sky e DAZN, costrette a questa situazione da un regolamento di Lega che rendeva impossibile l'acquisizione di tutte le partite di Serie A da parte di una sola società, la quota di malumore generale ha sollevato anche una preoccupazione su un possibile incremento di sistemi di fruizione illegale (che può portare a multe e reclusione).

Tutto il calcio in tv a 39,98 € mensili

Per quelle tante zone del territorio italiano dove la fibra ottica e le connessioni rapide sono arrivate, tuttavia, c'è però una soluzione low cost che passa unicamente attraverso internet ed evita ogni sottoscrizione di contratto, permettendo una fruzione completa dei campionati di Serie A e Serie B, nonché Champions League, Europa League, Premier League e tutti i contenuti sportivi di Sky, senza alcun vincolo. Si tratta della combinazione tra DAZN e NOW TV, la piattaforma streaming di Sky, grazie alla quale è possibile abbonarsi al pacchetto sport per una cifra mensile di 29,99 €, che sommati ai 9,99 € di DAZN ammontano a un totale di 39,98 € mensili. Per entrambe le piattaforme vale la possibilità di fermare l'abbonamento in qualsiasi momento, così come ripartire quando si preferisce e va sottolineato che NOW TV offre anche la possibilità di pacchetti giornalieri per 6.99 € e settimanali a 10.99 €.

Come vedere DAZN e NOW TV

Per fruire dei due servizi, le cui applicazioni sono presenti su smart tv, Chromecast e naturalmente tablet, pc e smartphone, è necessaria sulla carta una connessione Internet da almeno 2.5 Mbps in download (per i contenuti in definizione standard). In questo modo gli utenti si troverebbero a disposizione la totalità dell'offerta sportiva