Avevamo esultato alla notizia che il cast originale di "Beverly Hills 90210" si fosse riunito per un improbabile quanto atteso reboot della serie. Oggi, attraverso TvLine, scopriamo che in realtà non si tratterà né di un reboot né di una reprise, ma di un lavoro alternativo sul progetto: un mockumentary. Sarà quindi un finto documentario dramedy nel quale assisteremo alle difficoltà dei membri del cast originale di riprendere i ruoli che li hanno resi famosi venti anni dopo. Una vera e propria sfida, un esperimento interessante, dai toni dolce amaro, un ritratto dalle tinte anche ironiche sul mondo della serialità televisiva.

La trama del nuovo Beverly Hills

Chi parteciperà a questo nuovo lavoro legato all'universo della serie simbolo degli anni '90? Brian Austin Green (David, 45 anni), Jennie Garth (Kelly, oggi 46 anni), Jason Priestley (Brandon, oggi 49 anni), Tori Spelling (Donna, oggi 45 anni), Ian Ziering (Steve, oggi 54 anni) e Gabrielle Carteris (Andrea, oggi 58 anni) sono quelli che parteciperanno al progetto. Reciteranno il ruolo di sé stessi e gli sforzi per riportare in auge il franchise che ha lanciato le loro carriere. Luke Perry (Dylan, oggi 52 anni) e Shannen Doherty (Brenda, oggi 47 anni) non faranno parte del progetto. Il mockumentary dovrebbe andare in onda per la CBS.

La serie 90210

Mike Chessler e Chris Alberghini sono gli autori del progetto, gli stessi che hanno rilanciato "90210", serie reboot che segue le vicende di West Beverly Hills. In questa serie, in onda dal 2008 al 2012, c'erano anche Jennie Garth, Shannen Doherty, Tori Spelling e Joe E. Tata (Nat Bussicchio) nella prima stagione, in qualità di guest. Nonostante la serie tv sia andata in onda per cinque stagioni su "The Cw", non ha mai realmente raggiunto lo stesso successo del suo più illustre predecessore.