9 Ottobre 2015
18:49

Theo de “I Robinson” sulle accuse a Bill Cosby: “Sporcata la reputazione della serie”

Per la prima volta, Malcolm-Jamal Warner si è espresso sulle accuse di violenza sessuale piovute su Bill Cosby. Secondo l’attore, tale vicenda avrebbe “sporcato” la reputazione di una serie televisiva nata con l’intento di combattere gli stereotipi negativi di cui sono vittima le persone di colore.
A cura di Daniela Seclì

Nella serie tv "I Robinson", Malcolm-Jamal Warner interpretava il ruolo di Theo, figlio del dottore interpretato da Bill Cosby. In queste ore, in un'intervista riportata da Page Six, si è espresso per la prima volta sullo scandalo che ha investito il suo papà televisivo. Il giovane ritiene che "l'eredità lasciata dalla serie", sia ora "sporcata" dalle recenti accuse di violenza sessuale.

"La mia più grande preoccupazione riguarda il modo di vedere le persone di colore in tv e nei film e tutti gli stereotipi negativi su di loro. Abbiamo sempre visto in "The Cosby Show" (I Robinson), un metodo per contrastare tutto ciò. Il fatto che non possiamo più farlo è la cosa che mi rattrista di più perché a distanza di poche altre generazioni, gli Huxtables (il cognome della famiglia nella serie originale, ndr) saranno stati solo una favoletta".

Dopo lo scandalo, Malcolm-Jamal Warner ha detto di essersi messo in contatto con Bill Cosby ma ha preferito non rivelare ciò che si sono detti:

"Penso che le cose di cui abbiamo discusso debbano restare private. Ma è una brutta situazione per lui, per la sua famiglia, le donne, le loro famiglie, la serie televisiva".

Warner sta promuovendo il suo nuovo album "Selfless" ma è anche impegnato sul set del film “American Crime Story: The People vs. O.J. Simpson,” con la regia di Ryan Murphy. Interpreta il ruolo dell'amico di Simpson, Al “A.C.” Cowlings.

"Sono cresciuto con l'ossessione maniacale di non voler essere uno di quei giovani attori di cui la gente si chiede "Ma che fine ha fatto?". Mi sento fortunato ad avere a disposizione tutte queste vie di espressione e di essere arrivato ad un punto dove finalmente posso smettere di preoccuparmi di riuscire ad avere una vita dopo "I Robinson".

Bill Cosby al contrattacco dopo le accuse di abusi: denuncia 7 donne per diffamazione
Bill Cosby al contrattacco dopo le accuse di abusi: denuncia 7 donne per diffamazione
Bill Cosby pagava le donne di cui abusava per comprare il loro silenzio
Bill Cosby pagava le donne di cui abusava per comprare il loro silenzio
Bill Cosby condannato per violenza sessuale, abusò di una 16enne alla Playboy Mansion nel 1975
Bill Cosby condannato per violenza sessuale, abusò di una 16enne alla Playboy Mansion nel 1975
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni