Su Rai1 arriva una nuova serie Tv estiva, il medical "The Resident", che andrà a occupare lo spazio del martedì sera nel periodo estivo. Un'operazione, quella della prima rete, che prova a replicare l'effetto "The Good Doctor" dell'estate 2018. La prima stagione di "The Resident", fatta di 14 episodi, andrà in onda a partire dal 25 giugno.

La trama di "The Resident" intreccia nell'abituale contesto ospedaliero di una serie Tv, la vicenda di un nuovo specializzando che inizia il suo percorso professionale, alle vicende di una struttura ospedaliera in cui ci sono enormi problemi di malasanità, nascosti sotto diversi intrighi e dinamiche gerarchiche.

La trama di The Resident

Il protagonista è Devon Pravesh (Manish Dayal)), neo laureato ad Harvard che arriva al Chestain Park, un ospedale di Atlanta, come specializzando ("resident" in inglese, per l'appunto) per venire assegnato al dottor Conrad (Matt Czuchry), specializzando all’ultimo anno, molto competente ma particolarmente scontroso. Il primario di chirurgia dell'ospedale, il dottor Randolph Bell (Bruce Greenwood), ha un tremore alle mani che provoca la morte di alcuni pazienti, ma lo tiene nascosto per preservare la sua posizione. Sono Pravesh e Conrad, insieme all'infermiera Nicolette (Emily Van Camp) che con lui ha avuto una relazione, a scoprire la questione e a tentare di far sospendere il dottor Bell. Il quale però diventa primario, rendendo la vicenda ancora più complessa e condita da altri risvolti che ingigantiscono la gravità delle procedure scorrette dei colleghi.

Chiaro l'intento di Rai1, con la scelta di "The Resident", di consolidare lo spazio alla serie tv estera aperto nell'estate del 2018, quando il medical che raccontava le vicende del dottore autistico Shaun Murphy, interpretato da Freddie Highmore, riusciva a registrare dati d'ascolto ben al di sopra della media stagionale e delle aspettative della vigilia. Va tuttavia ricordato che tra i due prodotti c'è una differenza, visto che "The Good Doctor" era per la Rai una prima visione italiana, mentre "The Resident" è stata già trasmessa da Fox.

Lo scorso inverno "The Good Doctor" è stato inoltre il motivo di un piccolo giallo in Rai, con il passaggio improvviso della serie dalla prima alla seconda rete, in corrispondenza dell'arrivo di Carlo Freccero alla guida di Rai2. Il nuovo direttore non ha mai negato di avere posto quasi come una condizione imprescindibile del suo mandato il passaggio su Rai2 della serie prodotta da David Shore. Passaggio che ha dato i suoi frutti, drenando pubblico verso la seconda rete, con un successo confermato da ascolti importanti.