La seconda stagione di "The End of the F***ing World" sta per arrivare. Netflix ha diffuso le prime immagini di Jessica Barden (Alyssa), già protagonista della prima stagione della serie, e Naomi Ackie (Bonnie), che invece è un un nuovo personaggio. La seconda stagione sarà disponibile in tutti i Paesi in cui Netflix è attivo a partire dal prossimo novembre.

"The End of the F****ing World" è stato certamente uno dei prodotti più interessanti delle ultime stagioni, accolto molto bene dalla critica e anche dal pubblico. Non a caso l'attesa per questo secondo capitolo era altissima, visto anche il finale della prima stagione, che ha lasciato sospesi gli spettatori in relazione al destino di James (Alex Lawther, Black Mirror), che abbiamo visto l’ultima volta su una spiaggia alla fine della prima stagione. Di certo il sequel potrà svelare di più sulle sorti del personaggio maschile protagonista del primo atto della serie.

Il personaggio di Bonnie, che invece è interpretato dalla vincitrice del premio BIFA Naomi Ackie (Lady Macbeth, Star Wars: Episodio IX), sembra avere un ruolo portante in questa stagione. Viene descritta come una outsider con un passato complicato e un misterioso legame con Alyssa. Oltre a questi aspetti non sono stati ancora resi noti dettagli più approfonditi in relazione alla trama della seconda stagione, la cui sinossi verrà probabilmente rilasciata insieme al primo trailer.

La regia e la sceneggiatura

La regia della serie co prodotta da Netflix e Channel 4 le registe inglesi Lucy Forbes (In My Skin) e Destiny Ekaragha (Gone Too Far), che dirigeranno rispettivamente il primo e il secondo blocco di episodi. A firmare la sceneggiatura della seconda stagione di  "The End of the F***ing World" ancora una volta lo scrittore inglese Charlie Covell, che ha adattato l’omonima serie di fumetti di Charles Forsman. Netflix ha fornito dettagli anche in relazione alle canzoni originali e la colonna sonora, che saranno a cura di Graham Coxon, proprio come nella prima stagione.