388 CONDIVISIONI

Terremoto 11 maggio a Roma: il video di Mistero svela la bufala

Mistero spiega la fantomatica previsione del terremoto dell’11 maggio a Roma, arrivando a concludere che la teoria non è ricollegabile allo scienziato Bendandi e che sarebbe una bufala bella e buona!
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Marianna D Onghia
388 CONDIVISIONI
immagine di un video del programma tv Mistero

Anche Mistero, a un mese circa dal giorno della catastrofica previsione, parla del terremoto dell'11 maggio a Roma. Sul web la notizia gira da tempo e il sisma che dovrebbe abbattersi sulla capitale italiana, devastandola sistematicamente, sarebbe stato previsto da Bendandi.

Lo scienziato, le cui teorie non sono mai state approvate o teorizzate dai suoi colleghi, studiando i terremoti in relazione alle loro cause, predisse il terremoto nelle Marche, del gennaio 1924, verificatosi due giorni dopo la data segnalata dall' uomo, insignito anche da due onoreficenze, dallo stato italiano. Il suo osservatorio, ci dice Adam, inviato avatariano di Mistero web, comunica che quella degli anni '20 è l'ultima previsione verificata di Bendandi e che non risultano ricerche o materiale di studio dello scienziato, che trattino di questo fantomatico sisma romano, in data 11 maggio.

Le previsioni dello scienziato, inoltre, basate su probabili analogie tra l'influenza della luna sulle masse oceaniche  e quelle del nostro satellite sul magma, sul quale poggiano le placche che rappresentano la base del nostro sottosuolo, sarebbero state ingigantite e alterate dalla stampa, che le ha rese così ancora più fallaci.

Il programma tv di Italia 1, allora, ha indagato sulle probabili fonti di questa previsione, smentita dai" discepoli" di Bendandi: la teoria sismica troverebbe origine in un uomo, appassionato delle teorie dello scienziato, che avrebbe letto in un particolare allineamento dei pianeti, che verrà raggiunto in data 11 maggio, una sommatoria di cariche gravitazionali eccessiva, che avrebbe sospinto il sottosuolo terrestre, provocandogli un devastante terremoto. Il nome di Roma come vittima sacrificale, però, non ha precise motivazioni: inoltre, la previsione del fan-seguace di Bendandi non troverebbe riscontri scientifici precisi.

Il mondo del web, però, appresa la notizia, l'ha diffusa con titoli allarmistici e pomposi, che hanno fatto arrivare la previsione (immotivata!) ai mass media più seguiti e quindi all'intera popolazione italiana, in special modo romana, che già  prevedeva di allontanarsi dalla città. Adam di Mistero giudica scorretto e grave che questa teoria, non verificata, possa portare a questa migrazione di massa, che potrebbe rivelarsi inutile, nonchè comportare ingorghi, imbottigliamenti e quindi anche vittime. Sarebbe proprio tragicamente ridicolo che uomini e donne muoiano non a causa di un terremoto, ma scappando per la paura di un probabile sisma, che neanche si verificherà. Quindi romani, italiani, amici, state tranquilli: il terremoto dell'11 maggio a Roma è una bufala!

388 CONDIVISIONI
Terremoto 11 maggio a Roma: il video di Voyager
Terremoto 11 maggio a Roma: il video di Voyager
Mistero video shock: Marco Berry svela i modi per evocare il Diavolo
Mistero video shock: Marco Berry svela i modi per evocare il Diavolo
Terremoto in Giappone: la storia del Maggio Musicale Fiorentino
Terremoto in Giappone: la storia del Maggio Musicale Fiorentino
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni