Sono terminate le riprese di House of Gucci, contestata opera incentrata sull'impero della famiglia della moda. Lady Gaga nei panni di Patrizia Reggiani, moglie di Maurizio Gucci, condannata a 26 anni di carcere per essere stata la mandante dell'omicidio del marito, ucciso a Milano nel 1995. Il lungometraggio, diretto da Ridley Scott, è stata contestata sin dal primo ciak dalla famiglia Gucci. Patrizia Reggiani, in particolare, ha dichiarato: "Mi ha dato fastidio che Lady Gaga non abbia voluto incontrarmi".

Le parole di Lady Gaga

Lady Gaga con questo tweet annuncia la fine delle riprese di House of Gucci: "Desidero ringraziare tutta l'Italia per avermi sostenuto durante le riprese del film: vi abbraccio e vi bacio, credo in voi, prego per la mia terra di origine, un paese costruito sulla promessa di duro lavoro e sulla famiglia. Spero di avervi reso orgogliosi. Sono orgogliosa di essere italiana. Ti amo". Il tweet di Lady Gaga è immediatamente entrato tra le tendenze di Twitter.

Roma blindata durante le riprese

Le riprese del film House of Gucci si sono svolte principalmente a Roma, tanto che Virginia Raggi ha più volte sottolineato la grande opportunità di questo evento: "Tra Roma e il cinema c'è da sempre un legame unico". Blindatissimi i set al Palazzaccio, il Palazzo di Giustizia di Roma, sede della Corte di Cassazione, e nella iconica Piazza di Spagna.

Dove ha abitato Lady Gaga durante le riprese

Lady Gaga ha scelto un meraviglioso attico con vista sui fori imperiali per la sua permanenza a Roma. Considerato il periodo di pandemia, l'attrice ha preferito vivere in un appartamento privato piuttosto che scegliere un albergo. Le riprese del film sul delitto Gucci si sono svolte anche in altre città italiane, più precisamente a Milano, a Firenze e sul lago di Como.