Tecla Insolia è la vincitrice di Sanremo Young 2019. Dopo un'accesissima sfida, si è concluso con la vittoria della 15enne di Piombino questa seconda edizione del programma condotto da Antonella Clerici. Come previsto dal regolamento, il vincitore di Sanremo Young ha accesso diretto all'edizione di Sanremo Giovani che si terrà, come di consueto, nel mese di dicembre e che dà accesso al Festival di Sanremo 2020.

Erano partiti in 20, esattamente un mese fa, e per l'ultima serata ne erano rimasti solo 4. I teen talent che hanno entusiasmato i telespettatori di Sanremo Young  si sono sfidati per settimane senza risparmiarsi, cantando grandi successi della storia della musica italiana e mettendosi in gioco con esibizioni in solitaria e di coppia insieme a grandi artisti del nostro scenario musicale.

I quattro finalisti di Sanremo Young

Alla finale di venerdì 15 marzo erano giunti Eden (17 anni di Pomezia), Tecla Insolia (15 anni, di Piombino), Kimono (nome d’arte di Sofia Tornambene, 16 anni, vive a Civitanova Marche) e Giuseppe Ciccarese (14 anni, vive a Brindisi). Il meccanismo della finale ha previsto che il terzo e il quarto classificato venissero decretati dal voto combinato di giuria e pubblico a casa, mentre gli ultimi due rimasti in gara (in base alle preferenze) hanno dato vita allo scontro conclusivo ispirato alla musica dei Queen, sul quale essere giudicati esclusivamente dal televoto dei telespettatori, che hanno sentenziato il nome del vincitore dell’edizione di Sanremo Young.

Gli ospiti dell'ultima puntata

Ospiti illustri per la finale di Sanremo Young. All’Aristonci sono stati Arisa, Anna Tatangelo, Paola Turci, Shade e Riccardo Cocciante, oltre all’attore Raoul Bova. I primi 4 saranno hanno datio vita ai duetti con i finalisti, mentre con Riccardo Cocciante tutti e quattro i ragazzi rimasti in gara si sono cimentati in una prova d’autore.