Che la quarta stagione di Stranger Things si sarebbe realizzata, ormai, non era più un mistero, ma la serie più nota della piattaforma streaming è già in lavorazione come testimonia la foto pubblicata sui canali ufficiali Netflix, nella quale compare già la sceneggiatura del primo episodio con il titolo in bella vista.

Il primo episodio della nuova stagione

Stranger Things è la serie televisiva che per antonomasia rievoca gli Anni Ottanta, nei costumi, nelle ambientazioni, insomma tutto l'universo del prodotto firmato Netflix ricorda un passato recente eppure così evocativo. I fan della serie, e magari patiti di quegli anni, non resteranno delusi dal primo episodio che porta un titolo piuttosto significativo: "The Hellfire Club", che ricorda la saga The X Men. Chi ha seguito tutto il franchise non avrà perso di vista questo collegamento con il gruppo dei villain acerrimi nemici degli X Men. Prima ancora che nel film, la prima comparsa dell'Hellfire Club è ascrivibile alla saga dei fumetti pubblicata proprio negli Anni Ottanta.

Le novità della quarta stagione

Non è escluso, quindi, che non sia semplicemente un omaggio, ma qualcosa che avrà strettamente a che fare con l'intera sceneggiatura della serie. Le prime notizie riguardanti la quarta stagione già preannunciavano dei cambiamenti significativi, come ad esempio l'ambientazione, non più ad Hawkins, oppure l'arrivo di nuovi personaggi che entreranno in contatto con il Sottosopra. La foto pubblicata da Netflix avvalora l'ipotesi che nuove suggestioni, anche culturali, possano intrecciarsi con le avventure dei giovani protagonisti della serie, che già nel suo terzo capitolo ha visto i personaggi visibilmente cresciuti, non più bambini, ma adolescenti e di fatti le loro problematiche finivano col riversarsi nel mondo inquietante e fantastico raccontato sin dalla prima stagione. Se negli scorsi episodi, quelli del terzo capitolo, il disastro nucleare di Chernobyl era entrato a gamba tesa nella storia, nelle nuove otto puntate gli sceneggiatori staranno elaborando qualcosa che renda ancora più accattivante le avventure che vedremo a partire dal 2020.

*Lui è qui.

A post shared by Netflix Italia (@netflixit) on