Rai1 rende omaggio a Nilde Iotti con la docufiction ‘Storia di Nilde‘, in onda giovedì 5 dicembre. Sono trascorsi vent'anni dalla scomparsa di colei che fu la prima donna ad assumere il ruolo di Presidente della Camera dei deputati. La nomina avvenne quarant'anni fa. Nella fiction di Rai1, è l'attrice Anna Foglietta a interpretare il ruolo di Nilde Iotti e a ripercorrere le sue battaglie a favore delle donne.

La trama della docufiction ‘Storia di Nilde'

Nella docufiction ‘Storia di Nilde' verrà ripercorso il vissuto pubblico e privato della Iotti. Diretta da Emanuele Imbucci, il progetto mira a far conoscere alle nuove generazioni, una delle figure della politica italiana, che più si è battuta per i diritti e l'emancipazione delle donne. La narrazione ha inizio da un fatto realmente accaduto. Una ragazza scrisse una lettera all'Avanguardia, rimarcando come il fidanzato si imponesse su di lei e tentasse in tutti i modi di prendere le decisioni al posto suo. Nilde Iotti replicò alla missiva, invitando la donna a lottare per la sua autonomia e libertà.

Da lì, la docufiction ripercorre la vicenda politica e umana di Nilde Iotti, dall'adesione alla Resistenza, alla partecipazione all'Assemblea Costituente, dall'attività parlamentare alla storia d'amore con Palmiro Togliatti. Una relazione tormentata. Il Segretario del Partito Comunista, infatti, era sposato con Rita Montagnana. Iotti e Togliatti erano insieme quando l'uomo sventò l'attentato del 1948. I due decisero di vivere la loro relazione alla luce del sole e costituire una famiglia con l'adozione della piccola Marisa Malagoli, una bambina il cui fratello venne ucciso mentre manifestava nel 1950. Dopo la morte di Togliatti, avvenuta nel 1964, l'impegno politico di Nilde Iotti diventò ancora più intenso con battaglie per il divorzio, per la presenza delle donne nella magistratura, per la legge sull'aborto. La docufiction si conclude con il primo discorso tenuto come Presidente della Camera dei Deputati. Il suo vissuto verrà raccontato anche da personaggi illustri.

Da Marisa Malagoli a Giorgio Napolitano, le testimonianze

La fiction sarà impreziosita da importanti testimonianze. Tra coloro che interverranno anche Marisa Malagoli Togliatti figlia adottiva di Nilde Iotti e Palmiro Togliatti; Giorgio Napolitano dirigente e parlamentare del PCI dagli anni ‘50 e Presidente emerito della Repubblica; Emanuele Macaluso parlamentare del PCI dagli anni ‘50 ed ex direttore dell’Unità; Giorgio Frasca Polara portavoce di Nilde Iotti, il giornalista Marcello Sorgi, Alessio Falconio direttore di Radio Radicale, il giornalista Filippo Ceccarelli, Giuliano Amato parlamentare del PSI e due volte Presidente del Consiglio; Giorgio Ferrara regista e amico di famiglia; Livia Turco presidente della Fondazione Iotti; Luisa Lama biografa di Nilde Iotti e Giuseppe Vacca storico, esperto di storia del PCI.

Il cast della fiction con Anna Foglietta

Anna Foglietta interpreta Nilde Iotti; Francesco Colella interpreta Palmiro Togliatti; Linda Caridi interpreta Rosanna; Massimo De Rossi interpreta Giulio Andreotti; Astrid Meloni interpreta Teresa Mattei; Elisabetta De Palo interpreta Albertina Vezzani (madre di Nilde Iotti); Pietro Ragusa interpreta Pietro Secchia; Giovanni Esposito interpreta Giovanni Leone; Vincenzo Amato interpreta Enrico Berlinguer.