Parla Sossio Aruta, terzo classificato al Grande Fratello Vip 2020. Come mai non ha vinto? "Paola Di Benedetto è la fidanzata di un cantante molto famoso (Fede, ndr) che ha molti followers, quindi credo che questi motivi abbiano fatto la differenza, invece per quanto riguarda Paolo Ciavarro non mi sento inferiore.

Nel dettaglio dell'intervista rilasciata a SuperGuida Tv, Sossio Aruta spiega cosa, secondo lui, l'ha penalizzato ai nastri finali, impedendogli di vincere il noto reality show condotto da Alfonso Signorini, che quest'anno ha dovuto fare i conti con un'edizione molto particolare, visto che fuori le mura di Cinecittà era esploso l'allarme coronavirus:

Credo che mi abbiano penalizzato due cose: la prima è che sono arrivato dopo e quindi sai gli altri finalisti (Paolo e Paola, ndr) sono entrati l’8 gennaio, io invece sono arrivato a metà percorso e credo abbia influito. La seconda invece è che il Grande Fratello, così come altri reality, sono seguiti sopratutto dai giovani. Paola è la fidanzata di un cantante molto famoso (Fede, ndr) che ha molti followers. E quindi credo che questi motivi abbiano fatto la differenza, per cui al fotofinish mi hanno penalizzato. Invece per quanto riguarda Paolo non mi sento inferiore. Non penso abbia fatto così tanto da meritare il secondo posto. Paolo è stato sempre nascosto. Come hanno detto tutti, ha fatto un percorso in ombra: zitto, muto, bravo, buono, insomma né carne né pesce. Ha un tipo di carattere che per quieto vivere, diceva di si a tutti.

Sossio Aruta il vincitore morale

Sossio ha poi spiegato che, piuttosto che arrivare secondo, a un passo dal punto più alto del podio, ha preferito fermarsi al terzo e beccarsi dai suoi fan il titolo di vincitore morale del Gf Vip:

In Casa avevo fatto un appello al pubblico: se devo arrivare secondo preferisco arrivare 5, 4 per cui il terzo posto mi va più che bene. Anche se devo dire che ho avuto una marea di sostenitori che mi hanno detto che sono stato io il vincitore morale di questa edizione! Questo mi riempie di gioia perché sono stato veramente sommerso da attestati di stima in tal senso. È vero sono stato l’ultimo ad entrare ma per me il terzo posto equivale ad una vittoria, perché al cospetto di altri personaggi molto più famosi di me, che sono entrati l’8 gennaio e non sono neanche arrivati sul podio è stato emozionante, ma soprattutto molto soddisfacente perché mi sono tolto dei sassolini dalle scarpe. In modo particolare nel confronti di qualcuno che mi ha dato del debole.

Licia e Zequila alla ricerca di visibilità

Ultimo passaggio sulle rivalità nella Casa, a partire, e per concludere, con quelle più accese con Licia Nunez e Antonio Zequila, che fino all'ultima puntata hanno cercato di metterlo di fronte ad alcune dichiarazioni scomode. Licia per quanto riguarda il gruppo Lgbt che l'avrebbe sostenuta fino alla semifinale e Zequila per la versione data sugli alimenti sottratti ai figli di Aruta, che tanto ha fatto discutere nelle battute conclusive di questa edizione:

Licia e Antonio hanno cercato in tutti i modi di infangarmi forse al fine di ottenere visibilità. Sai come si dice: anche se male, finché se ne parla… Difatti si parla solo di questo: di Licia e Zequila che hanno offeso Sossio. Ma in realtà non lo sanno che anche a me mi hanno fatto un favore grande! Solo che io ne esco pulito, loro invece passano per i rosiconi di turno.