Paolo Sorrentino ha svelato di aver tagliato una scena con protagonista Silvio Orlando da "The New Pope", la serie tv che vedrà ancora protagonista Jude Law, dopo "The Young Pope" nel ruolo di un pontefice decisamente sui generis. Orlando, probabilmente, non se la sarà presa, dal momento che il momento in questione è stato eliminato semplicemente per un gesto scaramantico. Ritrae infatti il cardinale Voiello mentre esulta per la vittoria al campionato di calcio del Napoli, squadra di cui sia l'attore che il regista sono molto tifosi.

L'amore di Sorrentino per il Napoli

"Scena eliminata per superstizione. La reazione del cardinale Voiello dopo che il Napoli ha vinto il campionato", ha spiegato lo stesso Sorrentino sul suo profilo Instagram, mostrando come doveva svolgersi la sequenza eliminata al montaggio: Voiello (l'ambiguo prelato co-protagonista della serie del 2016) festeggia per l'immaginario scudetto conquistato dalla squadra partenopea. La fede calcistica del regista non è certo un mistero, dal momento che Sorrentino piazzò addirittura il personaggio di Diego Armando Maradona (interpretato da un suo sosia) in "Youth – La giovinezza". Il Pibe de Oro è stato anche uno dei personaggi ringraziati dal cineasta quando ha conquistato l'Oscar per "La grande bellezza". Recentemente, ospite di Raffaella Carrà, ha dichiarato che, per giunta, deve la sua stessa vita alla squadra del cuore:

Io ho la vita salva grazie alla passione per Maradona. Quando i miei genitori sono morti erano andati in una casa in montagna che avevamo. Ci andavo sempre anch'io. L'ultima volta che non sono andato è stato perché mio padre aveva acconsentito che andassi a seguire il Napoli in trasferta. Per questo non mi sono trovato in quella casa quando è successo l'incidente con il riscaldamento.

Arriva The New Pope, la nuova serie di Sorrentino

Il regista è appunto al lavoro su "The New Pope", serie che proseguirà gli avvenimenti raccontati in "The Young Pope", con Jude Law nuovamente nei panni di Lenny Belardo. Nel cast, oltre a Law e a Orlando, troveremo John Malkovich, Sharon Stone, Marilyn Manson, Stefano Accorsi, Massimo Ghini, Ludivine Sagnier e Cécile de France.