16 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Silvio Noto aveva una figlia segreta, riconosciuta dopo 13 anni

Dopo anni di battaglie legali, Shella, di 64 anni, è riuscita ad ottenere il riconoscimento della paternità del noto conduttore dei primordi della televisione italiana. Noto è morto nel 2000, a causa di un tumore.
A cura di A. P.
16 CONDIVISIONI
Immagine

Era uno dei conduttori più noti dei primordi della tv italiana e insieme a Mike Bongiorno ed Enzo Tortora Silvio Noto, barese, scomparso nel 2000, costituiva la triade di punta del piccolo schermo ancora in bianco e nero. Oggi, ad anni di distanza dalla sua scomparsa, si risolve una questione legale che nella quale una donna si era inalberata da più di 13 anni: si chiama Shella, 64 anni, e rivendicava la paternità di Noto. Dopo anni di battaglie legali la donna ha ottenuto la giustizia che cercava tramite la sentenza del Tribunale  di Foggia, con l'aiuto degli avvocati Lorenzo e Francesca Cilento. A riportare la notizia è "La Gazzetta del Mezzogiorno" in seguito ad un'intervista fatta a Shella. Secondo le ricostruzioni fatte durante il processo, l'anchorman avrebbe intrattenuto una relazione con la madre della 64enne, nonostante quest'ultima fosse sposata. Frutto di questi incontri è stata proprio la nascita di una figlia, evidentemente mai riconosciuta.

16 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views