La polemica sullo scandalo Weinstein e il conseguente caso nazionale apertosi in Italia continua a tenere banco, sui giornali come in tv. Quest'ultima è stata teatro di uno scontro acceso tra Asia Argento, l'attrice italiana che ha accusato palesemente di aver subito molestie dal potentissimo produttore americano vent'anni fa, e Vladimir Luxuria, l'ex parlamentare che aveva criticato l'attrice definendo lacunosa la sua storia.

Lo scontro con Vladimir Luxuria

Nel corso della trasmissione Cartabianca, dove Asia Argento era stata già ospite diverse settimane fa dopo l'esplosione del caso, le due hanno avuto una discussione accesa, che si è conclusa con un battibecco. Vladimir Luxuria sembra trovare un punto di incontro con l'attrice auspicandosi che "tutte le donne che fanno un provino da un produttore o ad una festa, rifiutino (avance, ndr) e se ne vadano subito". Asia Argento le dà ragione, prima che l'ex naufraga dell'Isola dei Famosi aggiunga:

Perché se mandiamo il messaggio che  dopo vent'anni facciamo le pentite e le paladine delle battaglie delle donne è come se in qualche modo incentivassimo le altre di fare la stessa cosa, perché poi diventeranno delle eroine.

A questo punto Asia Argento, vedendosi delegittimata, controbatte: "Ma stai esagerando però, un po' di umanità non guasta, perché tu non puoi difendere le minoranze LGBT e non stare dalla parte delle donne, vergognati". Vladimir Luxuria risponde quindi toccando un punto della vicenda che è stato motivo di molte critiche ad Asia Argento e che lei ha sempre smentito:

No, io non mi vergogno e non ti permettere. Se un gay venisse da me e mi dicesse di essere stato vittima di un uomo omofobo e di averlo continuato a frequentare per anni e anni e di aver avuto anche dei rapporti sessuali consenzienti, io gli chiederei ma che cacchio mi stai raccontando? La stessa cosa l'ho fatta anche con te Asia, mi dispiace, la tua storia ha tante e troppe lacune.

Il battibecco si chiude con Asia Argento che nega, ancora una volta, di aver frequentato per anni Weinstein.

Le parole di Enrico Brignano contro Asia Argento

Sullo stesso argomento l'attrice era stata contestata da Enrico Brignano, protagonista dell'ultimo film diretto da Fausto Brizzi (il regista accusato da diverse attrici di molestie), che in un'intervista al Corriere della Sera aveva pronunciato parole molto pesanti: "Asia Argento ha detto che 20 anni fa lui ha fatto quello che ha fatto. Ma poi sappiamo che per cinque anni gli era stata amica e che, attraverso di lui, ha fatto 4 film". Parole alle quali la Argento aveva risposto via Twitter dando del "buzzicone" al collega romano.