Da qualche settimana a questa parte il nome di Lorella Cuccarini non è più legato solo alla sua gloriosa carriera nel mondo dello spettacolo, ma è inevitabilmente connessa alle sorti della politica italiana. Lo dimostra l'ennesimo caso scaturito da una dichiarazione decisamente fuori pronunciata nelle scorse ore in Tv dalla più amata dagli italiani. Ospite di Lilli Gruber a Otto e Mezzo per presentare il progetto "Trenta ore per la vita", la conduttrice e ballerina è stata inevitabilmente chiamata in causa su temi di attualità e politica ed è incappata in un inconsapevole scivolone:

Per  quanto riguarda il sovranismo io credo che siamo tutti sovranisti. Io parlo proprio di sovranismo parlo di quella sovranità che noi troviamo nell'articolo 1 della nostra costituzione, per cui l'idea che noi possiamo esercitare questa sovranità attraverso il voto popolare credo che sia un nostro diritto acwuisito e anzi penso che sia giusto ricordare che le elezioni che abbiamo fatto lo scorso anno erano delle elezioni che noi non facevamo da diversi anni. Noi non votavamo veramente per le politiche da quanto, dieci anni?

In studio la correggono Geloni e Giannini, facendo notare che c'erano state le elezioni del 2013 e che non si può non votare per più di 5 anni, ma Lorella Cuccarini risponde: "Beh no, però non abbiamo votato per cinque anni, perché abbiamo avuto una serie di rimpasti…". Ovviamente il riferimento era alla situazione di sostanziale parità che emerse dal voto del 2013, come fa notare Paolo Mieli.

Ma da questa piccola gaffe emerge in realtà come l'effetto della polarizzazione politica italiana, la spaccatura tra chi è pro e chi è contro il governo, tra sovranisti ed europeisti e tutte le categorizzazioni possibili, sia degenerando in una corsa all'esternazione della propria posizione politica da parte di qualsiasi personaggio faccia parte del mondo dello spettacolo. Così come si fa di tutto per strappare al volto noto di turno un parere su Salvini o il governo Lega-5 Stelle e al contratto di governo.

Un cortocircuito che ha trovato nella vicenda di Lorella Cuccarini la sua massima espressione, dopo che poche settimane fa si era ritrovata al centro del dibattito pubblico per l'espressione delle sue posizioni politiche di stampo sovranista che pochi giorni dopo avevano portato addirittura a una surreale lite sui social con Heather Parisi. E la domanda resta sempre una: tutto questo ha davvero a che fare con la politica?