Amadeus si prepara a tornare al timone del Festival di Sanremo. Sarà lui a condurre l'edizione 2021 della kermesse canora. In una lunga intervista rilasciata a Tv, Sorrisi e Canzoni, il conduttore ha assicurato che proverà a convincere Fiorello. Nonostante Coletta abbia annunciato ufficialmente la sua presenza, lo showman non avrebbe ancora deciso:

"Se tornerà Fiorello? Adesso lo dovrò inseguire, imprevedibile com'è, cercherò di convincerlo a venire. Noi siamo soprattutto due persone che si vogliono bene, lui sa che ha le porte spalancate. Fiore è un genio e ha illuminato il Festival di Sanremo: poter essere insieme sul palco è per me la più grande gioia. Coletta ha già annunciato la sua presenza? Secondo me era più un auspicio che una certezza…Ma sono tranquillo, c'è tempo per pensare, per fare, per inventare…Ne parleremo, penso pure che andrò a trovarlo in vacanza! Insomma, mancano ancora otto mesi ed è giusto che la gente abbia una sorpresa".

Perché ha accettato di condurre Sanremo 2021

Amadeus ha ammesso che subito dopo il trionfo del Festival di Sanremo 2020, aveva deciso di non ripetere l'esperienza: "Avendo ottenuto quel risultato avevo deciso di fermarmi". Poi è accaduto ciò che nessuno aveva previsto. Una pandemia si è abbattuta sull'Italia e sul mondo. In tanti gli hanno inviato dei messaggi o hanno scritto sui social che l'ultimo momento di leggerezza e di aggregazione che ricordavano era legato a Sanremo e non vedevano l'ora di assistere alla prossima edizione, dando per scontato che l'avrebbe condotta lui:

"Allora mi sono detto: ‘Se me ne vado adesso mi sembra di abbandonare qualcosa. Come dire: è andata bene e quasi quasi scappo‘. Temevo di deludere le persone, allora ho pensato di rifarlo per regalare alla gente una situazione di normalità e soprattutto di rinascita".

Inoltre, nell'estate 2021 ripartiranno i concerti. Sanremo, dunque, sarà la prima vetrina musicale prima che ripartano gli eventi live. Amadeus avverte anche un senso di responsabilità nei confronti di coloro che hanno visto vacillare il lavoro a causa del Coronavirus.

Ospiti di Sanremo 2021: ipotesi Maria De Filippi e Jovanotti

Davanti all'ipotesi di ospitare Maria De Filippi e Lorenzo Cherubini, Amadeus non si è sentito di escludere nulla. È ancora tutto in divenire: "Maria De Filippi a Sanremo 2021? A oggi tutto è possibile. Ogni nome è funzionale a un'idea. Non mi sento di escludere nessuno perché magari ora non ce l'abbiamo in mente ma fra tre mesi ci viene l'idea giusta. Pensi che Fiorello la gag con Maria l'ha inventata la mattina stessa…Jovanotti? Magari! Innanzitutto perché è un grande artista ed è un grandissimo amico di Fiore".

Le novità di Sanremo 2021: da Ama Sanremo alla serata dedicata alla canzone d'autore

Amadeus ha parlato anche delle novità che caratterizzeranno il Festival di Sanremo 2021. Innanzitutto, come già annunciato, andrà in onda dal 2 al 6 marzo e non più a febbraio. Inoltre, a partire da ottobre andrà in onda Ama Sanremo:

"È un vero esperimento di seconda serata anticipata di Rai1. Da ottobre in seconda serata alle 22:45 andranno in onda in diretta da Roma cinque puntate settimanali che avranno lo scopo di far conoscere e poi selezionare i Giovani di Sanremo. In ogni puntata si esibiranno quattro artisti e ci sarà una giuria di tre personaggi televisivi che, assieme alla commissione musicale da me presieduta e al televoto, stilerà una classifica: passano i primi due di ogni puntata. Sarà un programma con un'atmosfera informale, da club, dove i ragazzi saranno al centro dell'attenzione. I 10 vincitori parteciperanno il 17 dicembre alla prima serata di Sanremo Giovani. Saranno infine otto, con quelli di Area Sanremo, a salire sul palco dell'Ariston".

Anche per quanto riguarda il regolamento del Festival di Sanremo 2021 ci sarà una novità. Amadeus, infatti, ha annunciato che "il giovedì sera sarà una serata dedicata alla canzone d'autore italiana, non necessariamente legata a Sanremo. Il voto sarà quello dell'orchestra e farà parte della gara". Infine, quanto all'orario di chiusura delle serate del Festival ha promesso: "Invece di finire alle due e un quarto di notte quest'anno finirò…alle due meno un quarto. Ci saranno così tante cose che per cinque giorni varrà la pena di dormire un po' meno (ride, ndr)".