Compirà 70 anni il 4 agosto, Sabina Ciuffini, tra i volti femminili più celebri della storia della televisione che affiancò Mike Bongiorno come valletta parlante nel quiz Rischiatutto e che nelle scorse ore ha rilasciato un'intervista a Repubblica in cui ha ricordato proprio Bongiorno, di cui a settembre ricorreranno gli 11 anni dalla morte.

Era adorabile. Con me aveva un’attitudine didattica, mi spiegava tutto. Era considerato molto meno intelligente di quanto in realtà non fosse, io ero circondata da intellettuali che mi consideravano un gadget. Mike mi ripeteva: “Relax”. Nessuno allungava un dito, non si mettevano le mani addosso alle ragazze. Nessuno sculettava in tv, Non è la Rai sarebbe arrivata molto dopo“.

Non solo Bongiorno nella carriera di Ciuffini

Oltre al periodo al fianco di Mike come valletta di tutte e cinque le edizioni del quiz, Ciuffini affiancherà il conduttore italoamericano alla conduzione del Festival di Sanremo 1975. Ma Bongiorno non è stato il solo personaggio televisiv0 di spicco che Ciuffini ha affiancato alla conduzione, dato che nel 1975 è stata la valletta di Enzo Tortora a Telealtomilanese. Successivamente nel 1980 ha lavorato al fianco di  Claudio Lippi e tre anni dopo conduce M'ama non m'ama assieme a Marco Predolin su Rete. Poi nel 1985 è insieme ad Alessandro Cecchi Paone su Rai 1 alla TV del Mattino con Intorno a noi in onda da Milano al termine di Unomattina.

Oltre la televisione

Sabina Ciuffini ha avuto inoltre un trascorso da giornalista per Tv Sorrisi e Canzoni, nonché da cantante, con il singolo Je t'aime… moi non plus. Nel 1974 fece inoltre notizia posando seminuda per l'edizione italiana di Playboy, suscitando grosso scalpore tra il pubblico soprattutto perché successivamente sporse querela contro la rivista. Intanto il presente di Sabina Ciuffini la vede dividersi tra Roma e Milano dove ha fondato la Casa di produzione Honey. Non ha mai abbandonato la scrittura, tanto che ha pubblicato il romanzo Amore da ridere.