5 Ottobre 2010
17:30

Rottura tra Gianni Morandi e la Rai per Sanremo 2011

Arriva lo stop della trattativa tra Gianni Morandi e la Rai per la conduzione di Sanremo 2011.
sanremo2011_gianni-morandi

Oggi 5 ottobre è arrivata una dichiarazione che porterebbe a pensare che la possibilità di avere Gianni Morandi  come conduttore di Sanremo 2011 non sia più da tenere in considerazione.

Lo stop è stato annunciato da una nota che il direttore artistico Gianmarco Mazzi ha inviato nel pomeriggio al direttore di Rai1 Mauro Mazza:

"Caro Direttore, a malincuore sono costretto a comunicarTi che il progetto artistico per Sanremo 2011 a cui, come noto, stavo lavorando da maggio scorso, non è più realizzabile. Mi dispiace – si legge ancora nella lettera – perché ho creduto all'idea e lavorato all'intero progetto di spettacolo con impegno ed entusiasmo ma non è facile tenere artisti importanti (e manager) coordinati e motivati per un tempo così lungo".

Beh andrebbe così in fumo un lavoro di programmazione che è iniziato a maggio scorso che prevedeva tante novità nel regolamento e la presenza di due star dello star system italiano e internazionale Elisabetta Canalis e Belen Rodriguez e, anche la coppia comica Luca e Paolo prestata per l'occasione da Le iene.

Si parla tanto dei manager; quelli coinvolti in questo affair sono Lucio Presta già presente nelle tre ultime edizioni di maggior successo del Festival e Beppe Caschetto che, rappresentando Elisabetta Canalis e Luca e Paolo, ha mostrato sin dall'inizio di credere nella forza dell'idea.

"Al 5 ottobre, evidentemente – sostiene ora Mazzi nella lettera – non esisterebbero più le condizioni per portare avanti il progetto".

Strategia o reale disaccordo tra le parti?

Lazzaro Langellotti

Sanremo 2011 cantanti: Gianni Morandi ci svela i primi nomi
Sanremo 2011 cantanti: Gianni Morandi ci svela i primi nomi
Gianni Morandi presenterà Sanremo 2011 senza Belen Rodriguez
Gianni Morandi presenterà Sanremo 2011 senza Belen Rodriguez
Sanremo 2011: Gianni Morandi rinuncia
Sanremo 2011: Gianni Morandi rinuncia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni