21 Settembre 2014
13:56

Roma Fiction Fest, “Gomorra – La serie” trionfa con cinque premi

Continua il grande successo di “Gomorra – La serie”. La fiction targata Sky, ha trionfato al “Roma Fiction Fest”, portandosi a casa ben cinque premi.
A cura di Daniela Seclì

Il successo di "Gomorra – La serie" sembra essere inarrestabile. Venerdì si è concluso il "Roma Fiction Fest", che ha visto la serie targata Sky, portarsi a casa ben cinque premi. Come riporta il sito dell'emittente televisiva, la fiction ha ricevuto:

"Il Premio al Miglior Prodotto Italiano (assegnato a Sky Italia, ai produttori e ai tre registi della serie), il Premio Roma Fiction Fest 2014 alla Miglior Attrice Italiana a Maria Pia Calzone per il ruolo di Imma Savastano, la Menzione speciale come Miglior Attore non protagonista a Salvatore Esposito per il ruolo di Genny Savastano in Gomorra e per la serie web Gli effetti di Gomorra sulla gente dei The Jackal, la giuria del Premio Francesco Scardamaglia alla Miglior Sceneggiatura ha attribuito il prestigioso riconoscimento alla sceneggiatura di Gomorra – La Serie, e infine Salvatore Esposito ha vinto anche il Premio L.A.R.A. come miglior interprete della Fiction Edita."

Quest'anno è stato Carlo Freccero ad occuparsi della direzione artistica. Durante la conferenza stampa di chiusura ha spiegato:

"Il mio obiettivo era quello di far esplodere una discussione intellettuale su cosa vuol dire oggi produrre fiction, fare televisione e soprattutto pensare cosa sarà la televisione del futuro, anche perché credo che finalmente le cose vadano fatte avendo una visione politico – culturale. Un festival è qualcosa di avanguardia e non di retroguardia, l'ho voluto fare in questa direzione, fornendo al pubblico le linee di lettura di questi generi nuovi che si affacciano, e facendo sì che serva ai produttori televisivi, che cercano di ripensare questo lavoro".

Infine ha aggiunto di aver fatto di tutto perché il festival si rivolgesse anche agli addetti ai lavori e non si riducesse ad essere una "carnevalata":

"Ho voluto fare una cosa rivolta ad un pubblico specializzato, di addetti ai lavori perché credo sia arrivato un momento importante: la tv sta acquistando quella sua autorevolezza e consapevolezza di essere ormai un medium complesso, per articolarsi in più discorsi. E a dimostrarlo appunto proprio la fiction e la battaglia in cui avviene lo scontro tra tv di conservazione e di innovazione. Quello che mi interessa è aver indicato un lavoro diverso e una politica culturale diversa, perché credo che sia molto importante che i festival siano anche questo e non solamente una carnevalata".

Ecco tutti i vincitori:

Miglior prodotto italiano: Gomorra-La serie (Sky Atlantic)

Miglior attrice italiana: ex aequo per Maria Pia Calzone per il ruolo di Imma Savastano in Gomorra-La serie (Sky Atlantic) e Micaela Ramazzotti per il ruolo di Francesca Osti in Un matrimonio (Raiuno)

Miglior attore italiano: Luca Zingaretti per il ruolo di Adriano Olivetti in Adriano Olivetti-La forza di un sogno (Raiuno) e per il ruolo di Alberto Lenzi ne Il giudice meschino (Raiuno)

Miglior produttore: Angelo Barbagallo per Non è mai troppo tardi (Raiuno)

Premio speciale della giuria: Carmine Buschini (Leo), Brando Pacitto (Vale), Aurora Ruffino (Cris), Mirko Trovato (Davide), Pio Luigi Piscicelli (Tony) e Lorenzo Guidi (Rocco) per Braccialetti Rossi (Raiuno)

Menzione speciale della giuria: Salvatore Esposito per il ruolo di Genny Savastano in Gomorra-La serie (Sky Atlantic)

Premio Scardamaglia alla migliore sceneggiatura: Stefano Bises, Leonardo Fasoli, Ludovica Rampoldi, Filippo Gravino e Maddalena Ravagli per Gomorra-La serie (Sky Atlantic)

Menzione speciale: Alessandro Sermoneta, Marco Turco ed Elena Bucaccio per Altri tempi (Raiuno)

Premio L.A.R.A. al Miglior attore di una fiction edita: Salvatore Esposito per il ruolo di Genny Savastano in Gomorra-La serie (Sky Atlantic)

Premio Tv Sorrisi e canzoni alla Miglior serie: Furore-Il vento della speranza (Canale 5)

Premio Tv Sorrisi e canzoni al Personaggio dell'anno: Luca Argentero

Premio TvZap Socialscore alla Migliore serie italiana edita: Squadra Antimafia- Palermo Oggi

Premio TvZap Socialscore alla Migliore serie internazionale edita: Breaking Bad (Amc)

Miglior serie tv internazionale: House of cards (Netflix)

Miglior personaggio/interprete internazionale: Bryan Cranston per il ruolo di Walter White in Breaking Bad (Amc)

Miglior canale dell'anno per programmazione internazionale: FoxCrime

Menzione speciale per l'interpretazione corale: Orange is the new black (Netflix)

Premio Excellence Award: Howard Gordon, Lux Vide-Matilde e Luca Bernabei e Taodue-Pietro Valsecchi

L'italia trionfa ai premi europei della tv,
L'italia trionfa ai premi europei della tv, "Gomorra, la serie" miglior fiction
"Gomorra", dalla fiction all'arresto: storia vera di "Danielino"
La pubblicità di Gomorra sulla caserma dei carabinieri a Roma (FOTO)
La pubblicità di Gomorra sulla caserma dei carabinieri a Roma (FOTO)
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni