Rocco Schiavone continua ad essere una certezza per Rai2 e per il pubblico di appassionati della serie Tv con Marco Giallini, tratta dai racconti di Antonio Manzini. La quarta stagione è iniziata mercoledì scorso, portando a casa un eccellente dato di ascolti, con 2.703.000 spettatori corrispondenti al 10.9% di share rapiti dalle vicende del vicequestore di Aosta. Una stagione densa, composta di soli due episodi, che si chiuderà con la puntata di mercoledì 24 marzo dal titolo "Ah l'amore, l'amore". Ecco cosa accadrà nell'episodio in onda su Rai 2 a partire dalle 21.20.

Rocco Schiavone 4, anticipazioni seconda puntata

Rocco è in ospedale perché ha subito un’operazione molto seria, ma il lavoro, suo fedele compagno, lo segue anche lì. Nello stesso periodo, infatti, perde la vita Roberto Sirchia, un noto industriale della zona, in seguito a un errore trasfusionale. Rocco, che nonostante sia convalescente continua a sentire ‘gli odori’, capisce che questa morte non è solo errore di malasanità. Così, mosso dalla stima e dalla riconoscenza nei confronti del primario Negri, che lo ha operato e salvato, inizia ad indagare. Inizia così una indagine notturna e segreta in pigiama e loden tra i corridoi dell’ospedale. È proprio qui che Rocco entra in contatto con un’umanità silenziosa, sofferente e abbandonata, in cui non faticherà a riconoscersi. Marina, che nonostante tutto non lo abbandona mai, lo incita a tornare a vivere, a riscoprire la felicità e l’amore. Quegli stessi sentimenti che hanno fatto irruzione nella la vita di Ugo Casella, che ha perso la testa per la sua vicina Eugenia, o nella vita di Antonio, che non è più in grado di gestire le sue tre amanti, o ancora di Fumagalli e della Gambino, che ormai non nascondono più la loro attrazione. È la fine dell’anno, Rocco è pronto a festeggiare la notte di San Silvestro con una donna bellissima e affascinante. Sarà forse lei a riaccendere in lui l’amore?

Rocco Schiavone, il cast e la regia

Alla regia di Rocco Schiavone torna ancora una volta Simone Spada, che traduce in materiale visivo la sceneggiatura scritta dallo stesso Antonio Manzini, autore dei romanzi, e Maurizio Careddu. Oltre a Giallini nel cast ritroviamo i volti storici della serie, da Ernesto D'Argenio a Christian Ginepro e ancora Massimiliano Caprara, Gino Nardella, Alberto Lo Porto, Massimo Reale, Filippo Dini, Massimo Olcese, Lorenza Indovina, Anna Bellato, Francesco Acquaroli, Tullio Sorrentino, Mirko Frezza, Valeria Solarino, Carlo Ponti di Sant'Angelo, Isabella Ragonese e Claudia Vismara.