Riccardo Marcuzzo – in arte Riki – è stato ospite della puntata di ‘Verissimo‘ trasmessa sabato 21 ottobre. Il cantante ha spiegato: "Avrei dovuto essere ospite sin dalla prima puntata ma stavo malissimo, avevo 40 di febbre". Poi ha raccontato come sua madre sta vivendo la notorietà da lui acquisita

"Mia madre vede tutto questo casino, è contenta, parla con le fan che le scrivono, sta sempre al cellulare perché dice che deve rispondere. Mia madre è fan di Baglioni. Quest'anno non lo so se sarò a Sanremo, ma magari più avanti. Mi piacerebbe, sì. Magari Baglioni ci sarà anche nei prossimi anni. Quest'anno è un po' difficile per me andare al Festival perché il disco è uscito ieri, però per me Sanremo è la manifestazione più importante di musica".

Riki racconta come è nata la sua prima canzone.

Riccardo Marcuzzo ha svelato come è nata la sua prima canzone, scritta quando era solo un bambino: "Ero un bimbo che sognava di fare un lavoro artistico, immaginavo di diventare un cantante, però disegnavo e recitavo anche. La mia prima canzone si chiamava ‘Una calza sì e una calza no', mi sono fatto male sotto a un piede e la mamma mi ha messo un calzino per proteggerlo. Così andavo sulla spiaggia con una calza sì e una no ed è nata la canzone".

L'affetto per Maria De Filippi.

Riki ha rimarcato anche l'affetto che prova per Maria De Filippi: "Il momento più difficile ad ‘Amici' per me è stato il provino, volevo raccontare milioni di cose ma in così poco tempo non potevo farlo. Devo la mia vita professionale a Maria. A lei devo anche tutto quello che mi sta capitando. Mi è stata vicina anche nei momenti più difficili in cui magari facevo una marachella".

Quindi ha aggiunto: "Sono un babbo, un po' scemo e impulsivo, a volte potevo stare zitto. Ho rivisto dei video in cui mandavo a quel paese un po' di persone e non era bello. Però ero sotto pressione e magari mi sono sfogato un po' troppo. Ho chiesto scusa. Però sì, ci sono stati dei momenti in cui mi sono lasciato andare. Non sono una persona aggressiva o cattiva. Vivo tanto il momento".

Riki ha donato il montepremi ai terremotati di Amatrice.

Riki ha donato il montepremi vinto ad ‘Amici' ai terremotati di Amatrice: "L'idea è nata in casetta quando si avvicinava la finale. Ti rendi conto che quel programma ti dà tutto ciò di cui hai bisogno. Il montepremi era un di più. L'importante era uscire e trovare l'amore delle persone. Così ho deciso di aiutare nel mio piccolo le persone che avevano bisogno donando il montepremi". Infine, ha concluso: "Se ho qualche fidanzata? Una sola? Ne ho avuta qualcuna, in questo momento ho poco tempo…".