Mara Maionchi, risultata positiva al coronavirus, è stata ricoverata a Milano. Lo riferisce Tpi. La celebre produttrice discografica fa parte della giuria di Italia’s got talent insieme a Frank Matano, Joe Bastianichi e a Federica Pellegrini, anche quest’ultima risultata positiva al Covid solo qualche giorno fa. Le condizioni di salute di Mara non desterebbero particolari preoccupazioni, confermano a Fanpage.it.

Altri contagi dietro le quinte di Italia’s got talent

Secondo quanto si legge su Tpi, proprio il set del celebre talent show di Sky si sarebbe trasformato in un focolaio nonostante gli stringenti protocolli di sicurezza attivati e i tamponi praticati. In seguito ad alcuni giorni di registrazione, sarebbero risultati positivi al Covid, oltre a Mara Maionchi e Federica Pellegrini, altri tra talent in gara, tecnici e produzione.

Tutti negativi a Italia’s got talent fino all’11 ottobre

Fonti vicine al programma fanno sapere a Fanpage.it che le registrazioni di Italia’s got talent sono terminate domenica 11 ottobre e che fino all’ultimo giorno di registrazione tutti i tamponati sono risultati negativi, compresi i tecnici e i membri della produzione.

Anche Federica Pellegrini positiva al Covid

Oltre alla Maionchi, anche Federica Pellegrini è risultata essere positiva al Covid. Lo aveva raccontato con un video pubblicato sul suo profilo Instagram, un videomessaggio registrato mentre era ancora scossa, poco dopo avere appreso l’esito del tampone: “Ho appena ricevuto la brutta notizia: oggi pomeriggio ho fatto il tampone e l'esito è positivo. Sono positiva al covid. Ho sentito forti dolori, mi è venuto mal di gola durante la sessione di allenamento di ieri. Sono tornata a casa e mi sono sottoposta al test e l'esito è positivo. Mi spiace un sacco perché lunedì sarei dovuta partire per Budapest, cominciando a gareggiare. Cosa che avevo bisogno e voglia di fare. Ovviamente adesso non sarà più così. Mi spiace davvero tanto per tutto: per me perché avevo iniziato l'anno al meglio. Mi stavo allenando bene, non vedevo l'ora di ricominciare una stagione normale, nella normalità delle gare e nella normalità di tutto e invece ci rifermiamo di nuovo. Non so se ridere o piangere anche se si può vedere ho pianto fino adesso. Adesso cercherò di prendere il lato positivo della cosa, anche se per adesso mi sfugge. E ora iniziano i 10 giorni di quarantena a casa”.