Nella notte italiana tra il 16 e il 17 dicembre si è conclusa la quarta edizione di The Masked Singer, versione americana del nostrano Il cantante mascherato, che Milly Carlucci riprenderà nel 2021. Se da noi sono passati i vari Al Bano, Arisa, Alessandro Greco e Teo Mammucari (vincitore con la maschera del Coniglio), negli Stati Uniti l'asticella continua ad essere decisamente più alta. Il Coccodrillo, in particolare, ha rubato la scena per la sua voce. Sotto la maschera colorata di rosa, fasciato da un mantello e un boa di piume e pailettes, c'era Nick Carter: il biondino dei Backstreet Boys.

Le star americane che hanno partecipato

La quarta edizione di The Masked Singer è cominciata il 24 settembre 2020 ed è partita subito forte con l'eliminazione del rapper Busta Rhymes, nascosto dietro la maschera del Dragone. Puntata dopo puntata, sono stati eliminati Mickey Rourke (vestito da Gremlin), Brian Austin Green, il David di Beverly Hills 90210 era vestito da giraffa e c'era nel cast addirittura Paul Anka, il cantante di Diana, vestito letteralmente da Broccoli. Nick Carter, che dietro il costume del Coccodrillo era considerato grande favorito, è arrivato al secondo posto.

LeAnn Rimes ha vinto il Cantante Mascherato

LeAnn Rimes è la cantante che ha vinto la quarta edizione de Il Cantante Mascherato. C'era lei sotto la maschera del Sole, la cantante del Coyote Ugly, film che nel 2000 diventò un piccolo grande caso al botteghino. Sua era la canzone Can't Fight the Moonlight, colonna sonora del film.

Milly Carlucci deve alzare l'asticella per la seconda edizione

Le potenzialità che ha questo format sono infinite e ancora inespresse per quanto concerne l'edizione italiana. Milly Carlucci e i suoi autori, la stessa Rai, dovrebbero cercare di alzare l'asticella per la seconda edizione puntando a un cast ancora più omogeneo e ricco, magari cercando meno tra i programmi televisivi a portata di mano e di più tra le vere stelle del panorama nazionale.