9 Luglio 2016
12:38

Rai2 censura le scene gay in “Le regole del delitto perfetto”, le proteste di fan e cast

La bufera investe Raidue, che ha trasmesso per la prima volta in chiaro la serie tv thriller di Shonda Rhimes, tagliando però le scene gay tra i personaggi di Connor e Oliver. Una scelta che i fan non perdonano, tanto da scatenare un boicottaggio sul web, e che è giunta alle orecchie dell’attore Jack Falahee e dell’ideatore Pete Nowalk. Replica Ilaria Dallatana, direttore di Raidue: “Semplice eccesso di pudore”.
A cura di Valeria Morini

Aggiornamento ore 21.50 – Passo indietro definitivo di Rai 2, che dopo le timide scuse di Ilaria Dallatana annuncia che metterà in onda l'episodio originale di "Le regole del delitto perfetto".

Aggiornamento ore 17 – In seguito alla forte polemica scatenatasi per il taglio di alcune scene d'amore gay in "Le regole del delitto perfetto", in onda su Raidue, ecco arrivare la risposta della direttrice del canale, Ilaria Dallatana (riportata da Il Fatto Quotidiano).

Non c’è stata nessuna censura, semplicemente un eccesso di pudore dovuto alla sensibilità individuale di chi si occupa di confezionare l’edizione delle serie per il prime time. Capisco l’irritazione, ma mi preme far notare che dopo anni e anni di serie esclusivamente poliziesche, Rai Due ha cominciato a proporre titoli di diverso contenuto, quali Le regole del delitto perfetto e Jane the Virgin, che tratta di maternità surrogata. Anche queste polemiche ci aiutano a prendere le giuste misure per il futuro. Come dimostrano anche le scelte fatte per i nuovi palinsesti, Rai2 sarà sempre più sensibile alla complessità del mondo contemporaneo.

Una spiegazione che però non soddisfa affatto il pubblico della serie.

Il taglio delle scene d'amore tra Connor e Oliver

Ieri sera, venerdì 8 luglio, Raidue ha mandato in onda per la prima volta in chiaro "Le regole del delitto perfetto", fortunata serie tv americana già trasmessa su Fox e creata dalla potentissima produttrice Shonda Rhimes (per intenderci, colei che è responsabile di un successo come "Grey's Anatomy"). Un vero evento per i fan di questo legal thriller, incentrata sulla figura dell'avvocato e docente di diritto penale Annalise Keating (interpretata da Viola Davis, prima afroamericana a vincere un Emmy, proprio per questo ruolo). La messa in onda ha però scatenato un vero putiferio sul web. Il motivo: il secondo canale Rai ha pensato bene di censurare alcune scene d'amore gay che coinvolgono i personaggi di Connor (Jack Falahee) e Oliver (Conrad Ricamora). E la reazione dei tanti sostenitori non si è fatta attendere.

Se agli ascolti il primo episodio non ha proprio entusiasmato, con meno di un milione di spettatori (ovviamente, i fan affezionati e coloro che non amano il doppiaggio hanno recuperato già la prima stagione, uscita nel 2014, su Sky o in streaming), "Le regole del delitto perfetto" ha fatto parlare moltissimo sui social. Tantissimi i tweet di protesta, contro la decisione della rete guidata da Ilaria Dallatana. Perché eliminare i frame con le effusioni omosessuali e lasciare intatte le scene hot etero, in un Paese che ha appena festeggiato l'approvazione delle Unioni civili e che non si fa problemi a trasmettere "50 sfumature di grigio" in prima serata (seppur su Mediaset?).

L'ira dell'attore Jack Falahee e di Pete Nowalk

Il bello è che, via Internet, il clamore è giunto anche oltreoceano. Mentre la fanpage Twitter della serie (in originale "How to Get Away with Murder") tuona contro Raidue chiedendo di "smettere di censurare l'amore", a intervenire sono anche lo stesso attore Jack Falahee che, contrariato, si chiede se le medesime scene siano state tagliate anche in altre nazioni, e Pete Nowalk (ideatore della serie con la Rhimes), che si è detto "scioccato". Insomma, l'ennesima polemica in seno alla Rai (non a caso, si sta diffondendo gli hashtag #boicotrai #RaiOmofoba), che rischia di allontanare il fandom da una rete che ha fatto delle serie tv americane il centro focale della sua programmazione serale.

La pagina Fb della serie: "Rai omofoba"

Durissima la reazione della pagina Facebook italiana della serie, che prende le distanze dalla decisione di Raidue.

In merito alla scelta di Rai2 di tagliare tutte le scene hot fra Connor e Oliver, e più in generale quelle del mondo omosessuale, riteniamo doveroso esprimere il nostro completo disappunto con tale decisione. Il servizio pubblico non può permettersi tali cadute di stile chiaramente a sfondo omofobico, mantenendo tutte le scene etero e cancellando quelle omo.
Speriamo in un veloce ripensamento da parte della rete.
-Staff

Di seguito, una panoramica dei tweet dei fan che hanno preso posizione contro la censura.

La Rai minimizza sulla censura gay, per la bestemmia di capodanno fu caccia alle streghe
La Rai minimizza sulla censura gay, per la bestemmia di capodanno fu caccia alle streghe
Barracuda, la miniserie australiana con nuotatori gay: una tv anni luce dalla censura Rai
Barracuda, la miniserie australiana con nuotatori gay: una tv anni luce dalla censura Rai
Il Collegio 7, chi sono i nuovi professori nel cast del docureality di Rai2
Il Collegio 7, chi sono i nuovi professori nel cast del docureality di Rai2
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni