1 Dicembre 2020
22:47

Rahul Teoli cacciato e poi riammesso al Collegio: “Il prof Maggi voleva farmi crescere”

Puntata ricca di emozioni quella del 1°dicembre de Il Collegio 5. I ragazzi devono affrontare un momento particolarmente delicato, uno di loro è stato allontanato dalla scuola. Si tratta di Rahul Teoli che sfidando il professor Maggi è andato inconsapevolmente verso l’unico provvedimento che mai si sarebbe aspettato, l’espulsione: “Sono pentito per quello che ho fatto, ma ringrazio il professor Maggi perché ha provato a farmi crescere”. Eppure, una seconda opportunità non si nega a nessuno, soprattutto ad un giovane “Peter pan”.
A cura di Ilaria Costabile

La puntata di martedì 1°dicembre de Il Collegio 5 si è rivelata carica di emozioni per i giovani partecipanti che hanno dovuto fare i conti con le conseguenze delle loro azioni. Nello specifico chi ha subìto lo scotto maggiore è stato il 15enne Rahul Teoli che, purtroppo, è stato allontanato dal docu-reality in seguito ad un atteggiamento a dir poco irrispettoso, per poi essere riammesso.

Il comportamento di Rahul

Ormai i ragazzi, dopo i primi giorni di assestamento, dovrebbero essere entrati nell'ottica del Collegio, dove la disciplina e l'educazione sono fondamentali per proseguire il percorso senza ostacoli. Eppure, nonostante l'impegno e le buone intenzioni, qualcosa va storto. Durante la lezione di lettere il professor Maggi affronta un argomento delicato come la satira, e chiede ai suoi studenti di realizzare un componimento satirico basato sull'universo scolastico, ed è proprio uno degli elaborati presentati al docente a diventa oggetto di un'accesa discussione. Si tratta di quanto scritto da Rahul Teoli che senza rendersi conto della gravità di quanto dichiarato, legge davanti ai suoi compagni un testo con il quale ha voluto mettere in evidenza la sua rabbia nei confronti degli insegnanti, senza risparmiare possibili insulti, piuttosto che ridere di certe loro caratteristiche.

Lo scontro con il Professor Maggi

"Secondo lei questa cosa che ha letto fa ridere?" chiede il professor Maggi, ricevendo come risposta "Non volevo far ridere ho detto solo le cose come stanno". Il botta e risposta davanti agli occhi attoniti dei compagni va avanti per qualche minuto e si conclude con una lapidaria frase del professore che rivolgendosi all'irrequieto Teoli dice: "Sa come si chiama la sua? Sindrome di Peter Pan, mi ha profondamente deluso". Il ragazzo, indispettito, invece di ridimensionare la sua reazione decide di tirare la corda: "Mi manda dal preside perché lei qui non conta niente?" e sfidando il suo insegnante si alza ed esce dall'aula, nonostante l'avvertimento di Maggi che tuona: "Se lei si alza, va via veramente". 

Rahul Teoli abbandona Il Collegio

Le conseguenze di questo gesto sono inevitabili. Il preside viene informato dell'accaduto e per tutelare tanto i docenti del Collegio, quanto gli altri ragazzi, decide di mandare via Rahul Teoli, nonostante il ragazzo avesse provato a scusarsi, scrivendo una lettera con l'intento di intenerire il preside, mostrandosi davvero pentito per quanto è accaduto: "Sono una testa calda, sono un testardo, però mi dispiace davvero per quello che ho fatto". Non è bastato il pentimento a salvarlo, per cui Rahul Teoli è costretto a lasciare Il Collegio:

Torno a casa e niente credo che sia giusto così, alla fine sono state le mie azioni a portarmi qui e quindi va bene così. Sento di aver deluso un po' tutti, se rivedessi il professor Maggi lo abbraccerei e gli direi grazie, per averci provato a farmi crescere, apprezzo quello che fatto. Voglio abbracciare per l'ultima volta mia sorella per darle tutta la forza che ho e farla arrivare alla fine di questo percorso, che comunque lo avrà fatto per tutte e due.

Il ritorno di Peter Pan

A tutti viene concessa una nuova opportunità, soprattutto ai ragazzi che devono imparare a regolarsi e a trattenere i loro impulsi. Ed è così che, quindi, anche a Rahul Teoli è stata data una seconda chance. I suoi compagni d'avventura erano ormai convinti che non lo avrebbero più rivisto e invece, distratti dalla grigliata preparata dal bidello, sono stati sorpresi dall'arrivo del loro Peter Pan: "è qui la festa?" urla il ragazzo correndo verso i suoi compagni. La felicità è straripante e non mancano i commenti di Usha, la sorella di Rahul, che dice: "Non ci credevo è stata una gioia incredibile trovarlo lì" e anche Davide Vavalà: "Sentivo di aver perso una parte fondamentale e me l'hanno ridata". 

Il Collegio 5, intervista al prof. Andrea Maggi: "I ragazzi non recitano, è questo il segreto"
Il Collegio 5, intervista al prof. Andrea Maggi: "I ragazzi non recitano, è questo il segreto"
240 di Videonews
Il prof Luca Raina: "Il Collegio insegna ad amare la scuola, oggi serve più che mai"
Il prof Luca Raina: "Il Collegio insegna ad amare la scuola, oggi serve più che mai"
48 di Videonews
Il Collegio 5, prof. Andrea Maggi: "Vi spiego perché i ragazzi non possono recitare"
Il Collegio 5, prof. Andrea Maggi: "Vi spiego perché i ragazzi non possono recitare"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni