9 Febbraio 2014
18:42

Raffaella Fico a Balotelli: “Mario, vieni a prendere Pia quando vuoi”

La showgirl, protagonista del gossip nell’ultimo anno, è stata ospite di Domenica Live ed ha parlato della sua reazione alla presa di coscienza di Balotelli, che ha annunciato di essere il padre di Pia, sua figlia, tramite un tweet.
A cura di A. P.

Raffaella Fico ospite di Barbara D'Urso per rivelare le sue sensazioni dopo che Mario Balotelli ha deciso, pochi giorni fa, di dichiarare d'essere il padre di Pia, la bambina che la Fico ha messo al mondo quasi un anno fa. Non aveva ancora espresso il suo parere in merito al tweet specifico e riguardo la sua reazione. Il pubblico la applaude, lei convinta di quanto accaduto, sorridente, fa il suo ingresso in studio. Non rivendica come una vittoria quanto successo, ma anzi cerca di non ostentare spocchia. Anzi, ribadisce una sola convinzione, che non ha mai detto bugie in merito a questa cosa: "Beh io ho sempre detto la verità". la D'Urso precisa di non credere che Balotelli fosse lucido quando ha scritto quel tweet contro di lei, subito dopo aver comunicato al mondo di essere il padre di Pia. ma cosa pensa della cosa la Fico? "Finalmente il papà di pia ha fatto la sua presa di coscienza. Io sono felice e contenta per Pia perché finalmente ha il suo papà e potrà godere dell'amore suo". Tutti impazienti di sapere come sia venuta a conoscenza del tweet di Balotelli:

Mi ha chiamato una mia amica, mi fa i complimenti. Io non sapevo nulla e lei mi ha accennato al tweet, ero con mia figlia Pia e ho controllato. Capisco la gioia di dirlo a tutti, ma avrei preferito una sua chiamata. Capisco che dopo due anni è difficile pensare di chiamare una persona e quant'altro, anche se io ho sempre detto di essere disponibilissima.

Barbara D'Urso si chiede ragionevolmente come mai Balotelli abbia ammesso tutto solo ora, se avrà fatto il test del Dna, o comunque fatto una riflessione di un certo tipo. Ecco quello che lei pensa: "Trattandosi di una causa civile sono previsti vari step, tra i quali il test del Dna. Ma secondo me si sarà fatto un'analisi di coscienza, io speravo avesse questa presa di coscienza ed è arrivata. Io sono convinta che si prenderà le sue responsabilità, che farà il papà di pia e si prenderà cura di lei". Ma Pia quanto sa di Mario, di suo padre?

Noi parliamo a Pia continuamente di Mario come suo padre. Riconosce la figura paterna in mio fratello, ma quando lo vede sorride. Certamente impiegherà del tempo per riconoscerlo in quanto tale, stabilire un feeling, ma presto accadrà.

Poi Raffaella, tornando sull'argomento, si commuove, pensando al dolore provato per non essere stata creduta dagli italiani e aver subito delle pesanti offese: "E' difficile affrontare le cattiverie da sola, devo dire grazie alla mia famiglia". E c'è spazio anche per la relazione con Gianluca Tozzi, che lei sta facendo di tutto perché Pia possa conoscere solo in maniera graduale, senza traumi: "Lui è venuto solo 2 volte a casa mia, alla fine Pia non deve avere traumi, di papà ce n'è uno e Pia ha visto Gianluca solo due volte, ma era in compagnia di amici. Io quando esco con Gianluca non porto mia figlia Pia". Ad intervenire è poi Cristiana Sinagra, madre di Diego Maradona Jr., che ha avuto una situazione simile a quella della Fico, continuando a combattere ancora oggi. Il suo parere sulla vicenda è: "Sono felice per lei e per pia noi andiamo avanti per la verità. Lui non ha fatto niente di eccezionale. Ha solo riconosciuto sua figlia. Sono felicissima per te e ti dico brava perché questa figlia potrà abbracciare suo padre".

L'intervista si conclude con una frase simbolica del suo stato d'animo rispetto alla situazione in generale: "Noi siamo adulte e lottiamo per la verità ma è sopratutto per figli. Sono contenta che pia possa abbracciare il suo papà". E alla fine, chiama la sua bambina Pia Balotelli.

Balotelli in tribunale con la Fico per stabilire le visite a Pia
Balotelli in tribunale con la Fico per stabilire le visite a Pia
Raffaella Fico:
Raffaella Fico: "Balotelli sarà un bravo papà", ma lui non ha ancora visto Pia
Raffaella Fico:
Raffaella Fico: "Balotelli pianse perché voleva segnare a Napoli. Pia non c'entra"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni