28 Ottobre 2020
23:35

Raffaella Carrà in pausa dalla tv, ecco perché ‘A raccontare comincia tu’ non andrà in onda

La terza stagione del format che vede la Carrà intervistare personaggi di cinema, tv, musica e sport doveva andare in onda nei prossimi mesi, ma è stata rinviata. Il motivo è la pandemia da coronavirus e le nuove regole che snaturano il programma: “Così si perde l’essenza”, ha spiegato la Raffella nazionale, cui presto renderà omaggio un film spagnolo presentato al Torino Film Festival.
A cura di Valeria Morini

Tantissimi programmi televisivi si stanno adattando alle nuove norme di sicurezza imposte dalla pandemia di coronavirus. Distanziamento sociale, riduzione della troupe e del pubblico in studio, assenza totale dei contatti: sono tutti elementi che ormai abbiamo imparato a vedere nelle trasmissioni e che sembrano ormai "normali" a fronte della situazione. C'è però anche chi non ha intenzione di adeguarsi a queste regole e preferisce rimandare la messa in onda a tempi migliori. È il caso di Raffaella Carrà, che non tornerà (per ora) con la nuova stagione di A raccontare comincia tu.

Lo show si ferma per il Covid

Trasmesso per due edizioni su Rai3, il programma che ha segnato il ritorno della Carrà in prima serata è un format godibile e riuscito, che, parafrasando il titolo di una nota canzone (in realtà è un adattamento dello spagnolo Mi casa es la tuya) ha visto la star televisiva intervistare grandi personaggi del cinema, della tv, della musica o dello sport, come Sophia Loren, Paolo Sorrentino o Renato Zero. La terza stagione prevista per il 2020/21, però, non ci sarà. Il motivo l'ha spiegato lei stessa in un'intervista al quotidiano spagnolo El Pais:

Se devo sedermi a due metri dal mio intervistato e non posso toccarlo o abbracciarlo, parte dell’essenza è persa. E bisogna rispettare le regole. Sono un po’ turbata e ho paura, come è normale. Questa pandemia è molto ostinata.

Il film che rende omaggio alle canzoni della Carrà

Dunque, per un po' non rivedremo la Carrà in tv, ma ci sia augura che A raccontare comincia tu sia solo rinviato: "Pensione? Non mi piace quella parola. Ma ho avuto così tante soddisfazioni che posso dire che non potevo fare di più". Intanto, la sua musica amata ben oltre i confini italiani tornerà al centro dell'attenzione. Il film spagnolo Ballo Ballo (Explota Explota), esordio del regista Nacho Álvarez, sarà infatti un omaggio alla discografia della Carrà e aprirà la nuova edizione del Torino Film Festival, che si svolgerà interamente online dal 20 al 28 novembre.

La bara di Raffaella Carrà lascia la chiesa e la folla intona "A far l'amore comincia tu"
La bara di Raffaella Carrà lascia la chiesa e la folla intona "A far l'amore comincia tu"
Il Raffaella Carrà Show in onda su Mediaset Extra: ecco quando
Il Raffaella Carrà Show in onda su Mediaset Extra: ecco quando
A far l'amore comincia tu: Raffaella Carrà e la rivoluzione dello sfarzo
A far l'amore comincia tu: Raffaella Carrà e la rivoluzione dello sfarzo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni