Altro che ritirarsi: Quentin Tarantino non sembra affatto intenzionato ad andare in "pensione". Anzi, l'interesse del regista si è allargato dal grande al piccolo schermo. Ha infatti annunciato di essere al lavoro su una serie tv, una sorta di "spin off" del suo ultimo film "C'era una volta a Hollywood". E, per la parte del protagonista, vuole nientemeno che Leonardo DiCaprio.

Bounty Law, la serie di Tarantino: le anticipazioni

La passione di Tarantino per il western non è certo un segreto. Il progetto in questione appartiene per l'appunto a questo genere e si intitola "Bounty Law". Non si tratta altro che della fittizia serie in bianco e nero incentrata sul personaggio di Jake Cahill e di cui è protagonista Rick Dalton, l'attore interpretato da DiCaprio in "C'era una volta a Hollywood". Il cineasta del Tennessee vorrebbe trasformarla in realtà: lui ha già scritto ben cinque episodi e altri tre sono in cantiere. Lo ha svelato in un'intervista a Deadline.

Dirigerò ogni episodio, durano una mezz'ora ciascuno. Non mi dispiacerebbe farlo per Netflix, ma vorrei girarlo su pellicola. Che sia HBO, Netflix, FX, adoro il fatto di aver costruito questa mitologia per Bounty Law e Jake Cahill. (…). Non so se Leonardo vorrà farlo. Trovare qualcun altro? Se volesse farlo lui, sarebbe fantastico.

I prossimi film di Tarantino, da Django/Zorro a Star Trek

"Bounty Law" non è l'unico progetto cui Tarantino sta lavorando. Il regista ha in fase di sviluppo anche il bizzarro "Django/Zorro", tratto da un fumetto scritto da lui stesso che vedrà il cacciatore di taglie protagonista del suo "Django Unchained" addirittura al fianco di don Diego de la Vega. La vera chicca, però, è la sua personale rivisitazione di "Star Trek" che, come ha detto sempre a Deadline, sarà una sorta di "Pulp Fiction nello spazio".