video suggerito
video suggerito

Quarto Grado: “Loris è tornato a casa alle 08:32 restando 36 minuti con la madre”

Quarto Grado ha concesso ampio spazio al caso di Loris, aggiornando gli spettatori sugli ultimi sviluppi. Secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti, il bambino sarebbe tornato a casa da solo alle 08:32. Alle 08:49 sarebbe rientrata la madre, per poi uscire nuovamente alle 09:25. Il sabato della scomparsa, dunque, Veronica Panarello avrebbe trascorso 36 minuti con il suo bambino.
A cura di Daniela Seclì
273 CONDIVISIONI
Immagine

La trasmissione Quarto Grado ha concesso ampio spazio al caso del piccolo Loris, il bambino di Santa Croce Camerina scomparso sabato scorso. Il suo corpo è stato ritrovato da un cacciatore, in contrada Mulino Vecchio. Giaceva sul fondo di un canale di svuotamento. Secondo l'autopsia, il piccolo è stato strangolato probabilmente per mezzo di una fascetta da elettricista. Giorgio Sturlese Tosi ha confermato la notizia dell'avvenuto sequestro dell'auto della madre di Loris e del navigatore GPS nella speranza che riveli con esattezza, il tragitto compiuto dalla donna quel giorno. Una fonte, intanto, ha dichiarato ai microfoni di Simone Toscano:

"Veronica era una mamma attenta, non lo lasciava mai da solo. Aveva un bel rapporto anche con l'altro bambino, il più piccolo".

Un parente della famiglia di Loris, invece, ha commentato:

"C'è un funerale in casa".

Gli ultimi sviluppi 

Nel corso di Quarto Grado, sono stati evidenziati gli ultimi sviluppi sul caso. Come riporta il rapporto di polizia e carabinieri visionato dall'ANSA, l'auto della madre di Loris  è transitata a 50 metri dalla strada che porta a Mulino Vecchio la mattina di sabato 29 novembre. A quanto sostenuto, l'auto sarebbe stata ripresa da una telecamera di un distributore di benzina alle ore 09:27.

Inoltre, secondo la ricostruzione degli inquirenti, eseguita attraverso l'analisi dei video delle telecamere di Santa Croce Camerina, Loris non sarebbe mai arrivato a scuola. Alle 08:32 il piccolo sarebbe rientrato a casa da solo, quindi poco dopo essere uscito. La madre sarebbe rientrata alle 8.49 e sarebbe uscita alle 9.25 circa. Dunque, avrebbe trascorso 36 minuti con il suo bambino. Intanto, si attende l'esame delle tracce epiteliali sotto le unghie di Loris, per provare a dare un volto al suo assassino.

Simone Toscano ha intervistato l'avvocato della famiglia Stival, che ha dichiarato:

"La signora sta molto male e sta soffrendo per la morte del figlio. Da parte sua c'è la massima collaborazione con le forze di polizia e con la magistratura. Ha indicato con dovizia di particolari il percorso fatto quel giorno. Sta cercando di riflettere per capire se qualcuno abbia potuto seguirla, se abbia potuto indurre il bambino a salire in macchina. La signora chiede di avere il corpo del figlio, ma le è stato spiegato che fino a quando il corpo sarà necessario agli inquirenti, non potrà essere restituito alla famiglia."

273 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views