810 CONDIVISIONI
15 Marzo 2021
13:54

Puntata dei Griffin giudicata blasfema dalla Lega, chiesta un’indagine ad Agcom

La Lega ha presentato un esposto all’Agcom in merito ad un episodio dei Griffin andato in onda su Fox venerdì 12 marzo. Nella puntata in questione viene raccontata, alla solita maniera parodistica, la storia della Natività, ironizzando sul concepimento di Gesù e sulla sua infanzia. L’indagine e la conseguente censura è stata chiesta da Roberto Calderoli e Daniele Belotti, supportati anche dal collega Simone Pillon che su Facebook ha ritenuto l’episodio “ai limiti della blasfemia”.
A cura di Ilaria Costabile
810 CONDIVISIONI

I Griffin non sono certamente un cartone animato qualunque, satira e lotta al politicamente corretto da sempre rappresentano gli ingredienti principali di questo prodotto cult della televisione americana. Ma in Italia, un episodio in particolare è stato considerato blasfemo, tanto che alcuni esponenti della Lega hanno fatto un esposto all'Agcom affinché venga vietata la messa in onda della puntata presa in esame, andata in onda venerdì 12 marzo su Fox. La famiglia Griffin ha preso le fattezze del sacro nucleo familiare, composto da Maria, Giuseppe e il neonato Gesù, parodiando quindi la natività, cardine della religione cristiano-cattolica.

La richiesta della Lega ad Agcom

Come spesso accade nelle storie raccontate dai protagonisti del cartoon, la tendenza a scherzare, parodiare e giocare con i doppi sensi rappresenta una delle caratteristiche della famiglia Griffin, che con un linguaggio a tratti parossistico e nient'affatto bon ton, racconta le vicissitudini che vive qualsiasi famiglia. Per cui, il racconto che Peter Griffin, intento ad addobbare l'albero di Natale, decide di fare ai suoi figli sulla nascita di Gesù, assume delle caratteristiche che agli occhi del deputato Daniele Belotti e del senatore Roberto Calderoli, esponenti della Lega, sono risultate blasfeme e irrispettose della nostra religione, ragion per cui i politici hanno chiesto all'Agcom di avviare un'indagine a riguardo, chiedendo che venga bloccata la trasmissione del suddetto episodio in una fascia oraria protetta. Questo quanto hanno scritto:

Premessa, se un simile cartone animato fosse stato fatto su Maometto adesso avremmo una serie di ‘fatwe’, ovvero di condanne a morte perpetue… Trattandosi di Gesù e della Madonna nessuno se ne accorge o si indigna, noi però non possiamo tollerare quanto avvenuto ieri pomeriggio, per questo abbiamo presentato un esposto all’Autorita’ per le Comunicazioni per presunta violazione norme a tutela dei minori per trasmissione episodio "Gesù, Giuseppe e Maria" della serie ‘I Griffin’ andata in onda venerdì su Fox.

Il supporto di Pillon

Attraverso un post pubblicato su Facebook, anche un altro volto del partito ha appoggiato la richiesta dei suoi colleghi, si tratta di Simone Pillon che con un post su Facebook ha espresso il suo dissenso nei confronti della messa in onda di un simile episodio. "La blasfemia contro i cristiani rende sempre tanto e non consta nulla. Mi chiedo cosa sarebbe successo se il bersaglio fosse stato Maometto o la religione islamica" scrive polemico sul noto social network.

810 CONDIVISIONI
Fedez contro la Lega prima di esibirsi al Primo Maggio: "La Rai mi ha chiesto di non nominare i partiti"
Fedez contro la Lega prima di esibirsi al Primo Maggio: "La Rai mi ha chiesto di non nominare i partiti"
Le indagini di Lolita Lobosco, anticipazioni terza puntata del 7 marzo: spaghetti all'assassina
Le indagini di Lolita Lobosco, anticipazioni terza puntata del 7 marzo: spaghetti all'assassina
Le indagini di Lolita Lobosco, anticipazioni seconda puntata del 28 febbraio: la morte di Bianca
Le indagini di Lolita Lobosco, anticipazioni seconda puntata del 28 febbraio: la morte di Bianca
"Marcell Jacobs a Ballando con le Stelle", dopo l'oro la Tv dà la caccia al campione
"Marcell Jacobs a Ballando con le Stelle", dopo l'oro la Tv dà la caccia al campione
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni