Neanche il tempo di iniziare, che a Tu si que vales va in scena il primo litigio. O meglio il primo scontro tra un concorrente sul palco e la giuria. A pochi minuti dall'inizio della prima puntata, si è presentato davanti a loro un giovane concorrente aspirante pianista. È Lucilio Jr Rizzo, 24 anni, compositore di musica classica che avrebbe imparato a suonare il piano da auto didatta lo scorso dicembre. Dopo soli sei mesi sarebbe arrivato a comporre 300 brani. Un successo e un talento rivendicati sul palco con orgoglio. Ma i quattro giudici non erano della stessa opinione.

Lucilio Jr Rizzo contro Rudi Zerbi

Terminata l'esibizione al piano, il giovane concorrente ha atteso il verdetto della giuria, composta da Maria De Filippi, Gerry Scotti, Teo Mamuccari e Rudy Zerbi oltre a Sabrina Ferilli come rappresentante della giuria popolare. Lucilio ha sin da subito attirato l'attenzione di Rudi e insieme anche i commenti negativi. Il giurato non ha gradito il suo atteggiamento, giudicato troppo saccente e presuntuoso, almeno rispetto all'esibizione. Il concorrente non l'ha presa bene: "Ma stai scherzando Rudy? Tu hai capito chi hai di fronte?", ha chiesto allibito, "Tu sai suonare il pianoforte? E allora stai zitto", ha concluso. In studio è calato il gelo e nonostante i tentativi di Teo Mamucari di calmare le acque, i due hanno continuato il litigio. Lucilio ha abbandonato il palco con quattro no.

MA TU HAI CAPITO CHI HAI DI FRONTE?🔥 #tusiquevales

A post shared by Il Trash Della Tv Italiana 🛫⭐️ (@trashtvstellare) on

Lo sfogo di Lucilio dietro le quinte

Maria de Filippi si è mostrata dispiaciuta per lo scontro e ha provato a far ragionare il 24enne, ma non c'è stato nulla da fare. Nullo anche il tentativo dei giurati di fargli capire che, al di là dell'esibizione, è stato sbagliato il suo atteggiamento. Lucilio si è mostrato molto risentito, ha chiesto scusa per la reazione e ha abbandonato il palco con l'amaro in bocca. Raggiunto dalle telecamere dietro le quinte si è sfogato, ma è rimasto convinto della sua idea, continuando a criticare duramente Rudy Zerbi: "L'ho invitato a suonare ma non l'ha fatto. Allora se non sei capace tu devi solo stare zitto e dei applaudire, perché in confronto a me non sei nessuno".