Come ogni anno l'Osservatorio Media del MOIGE, il Movimento Italiano Genitori, ha diffuso la Guida Tv "Un anno di zapping" e assegnato i "Premi Tv" 2016/2017, finalizzati ad esaltare le trasmissioni capaci di intrattenere e divertire in maniera semplice e pulita adulti e bambini, stimolando il senso critico delle giovani menti. La decima edizione è stata presentata a Montecitorio, alla presenza di vari dirigenti televisivi e personaggi dello spettacolo, come Alessandro Borghese, Gaia De Laurentiis, Francesco Facchinetti, Sabrina Ferilli, Paola Ferrari, Rosario Fiorello, Giovanni Floris, Max Giusti, Giovanni Minoli, Gigi Proietti e Stefano Reali.

Promossi e bocciati.

La guida "Un anno di zapping" 2016/2017 contiene le recensioni di 300 prodotti televisivi, di cui 42 bocciati, 94 sufficienti e 136 programmi ritenuti "di qualità", con contenuti validi ed adatti a tutta la famiglia. Sono 35, invece, i "Premi Tv" assegnati: 26 ai programmi (divisi nelle categorie "Intrattenimento", "Fiction" e "Programmi per ragazzi"), 4 agli spot pubblicitari e 5 premi speciali.

Intrattenimento, cultura, docu-fiction e reality.

Tra i premiati della categoria "Intrattenimento", ci sono: "Cavalli di Battaglia", varietà di Gigi Proietti in onda su Rai 1 dal Teatro Verdi di Montecatini Terme, "50 modi per far fuori papà", docu-reality di Rai 2 sul viaggio in Lapponia di  Francesco e Roby Facchinetti, "Provincia Capitale" (Rai 3), programma di Edoardo Camurri andato in onda la domenica mattina da novembre a marzo, finalizzato ad esaltare molteplici identità locali delle province italiane, sottolineando il loro grande potenziale artistico e la loro ricchezza di storia, cultura e tradizioni.

Tra i vincitori anche "I ragazzi del Bambino Gesù – Ospedale Pediatrico", documentario di Rai 3 che racconta la storia di 10 piccoli pazienti che affrontano con determinazione e coraggio la loro condizione, offrendo anche alle famiglie l'occasione di confrontarsi sul delicato tema della malattia, "Gli sci di Primo Levi", documentario realizzato da Rai 5 con il Centro studi "Primo Levi" per il trentennale della scomparsa dello scrittore, "Edicola Fiore" trasmissione condotta da Fiorello su Sky Uno, che evidenzia ogni giorno il lato paradossale ed ironico dei fatti di cronaca e di politica, dando spazio alle opinioni delle persone comuni, "Alessandro Borghese – 4 ristoranti", format in onda su Sky Uno, che valorizza molto il settore della ristorazione, spesso gestito a livello familiare e tramandato di padre in figlio.

Premiati anche "Sky Tg 24 Economia", per la capacità di affrontare tematiche complesse in modo semplice e chiaro, "50 X Rio – Alex Zanardi" film documentario di Sky Sport 2, che racconta la vita del grande sportivo e il suo insegnamento relativo al non farsi arrestare dalle difficoltà della vita, "Di Martedì" di La 7, talk show apprezzato dal Moige per la "chiarezza chiarezza dell'informazione e per i toni sempre pacati che hanno privilegiato il confronto piuttosto che lo scontro", "Boom!", quiz di Canale 9 che, secondo l'Osservatorio esalta l'importanza dello spirito di squadra, "Il programma del Secolo", game-show di Tv2000, nel quale si sfidano nonni e nipoti, creando un divertente e costruttivo confronto tra generazioni, e "Masseria Sciarra" (Alice Tv), in cui Santo, ultimo di una generazione di pescatori e Addolorata, casalinga appassionata di cucina moderna, preparano gustosi piatti della tradizione siciliana, tra divertimento e racconti di famiglia.

Grande attenzione è stata riservata anche al tema dell'ecologia, con i premi a "Planet Earth II" (Rete 4), documentario della BBC che racconta la grandezza, la bellezza e l'imprevedibilità della natura, immaginando un equilibrio possibile tra tecnologia e salvaguardia del pianeta, e a "Missione Green" di LA5, programma condotto da Gaia De Laurentis che offre importanti ed utili consigli sull'educazione al risparmio e sulla sostenibilità ambientale in famiglia.

Fiction, serie tv e soap opera.

Nella categoria "Fiction", invece, sono state premiate le serie Rai "I fantasmi di Portopalo", che racconta la storia del pescatore che nel 2001 rivelò la verità sul naufragio della F174 avvenuto nella notte di Natale del 1996 al largo di Portopalo di Capo Passero, occultato dai pescatori e dalle autorità locali alla Magistratura, a causa del timore che le indagini interrompessero la pesca, unica fonte di sostentamento della zona, "La Mafia uccide solo d'estate", tratta dall'omonimo film diretto e interpretato da Pif, e "Tutto può succedere", che descrive una famiglia "imperfetta, come tante, dove c'è chi agisce con responsabilità e chi sbaglia, dove la forza della famiglia sta nel correggere e dire la verità, ma poi supportare chi ha sbagliato, dove l'handicap è una ricchezza".

Per Mediaset, invece si aggiudicano il premio Moige, "Rimbocchiamoci le maniche" (Canale 5), storia di una donna, moglie e madre, che riunisce la sua famiglia per il bene dei propri figli, impegnandosi a stare dalla parte dei più deboli per amore della propria comunità, e "The Goldbergs" (Italia 1), serie ambientata negli anni '80 che dimostra con ironia e brillantezza "che le famiglie in fondo si somigliano tutte, in qualsiasi parte del mondo e in qualsiasi epoca".

Premiata anche "This is us" (Foxlife), che racconta la storia di una famiglia come tante , affrontando "il dolore, la tristezza, la gioia con la stessa frenesia con cui accadono nella vita reale, senza tralasciare argomenti scomodi".

Tv per bambini e ragazzi.

Nella categoria dedicata ai programmi pensati appositamente per i più giovani, premiati "Topo Tip" (Rai YoYo), "Geronimo Stilton – Terza Stagione" (Rai Gulp), "Siamo fatti così – Esplorando il corpo umano" (Italia 1 – Cartoonito), "Harley in mezzo" (Disney Channel) e "We Bare Bears" (Cartoon Network).

Spot.

Gli spot ritenuti più educativi e "family friendly" dal Moige sono: "Calzedonia – Collant Total Shaper", che rappresenta il mondo femminile senza volgarità, valorizzandone le caratteristiche più pregnanti, ossia la maternità, la dolcezza e l'eleganza, esaltate dal sorriso di Julia Roberts, "Conad Natale 2016 – #apriamoleporte" (regia di Pupi Avati), che sottolinea il legame di solidarietà tra i bambini e gli anziani, "Festival di Sanremo 2017 – Tutti cantano Sanremo – Spot donne in gravidanza", che sottolinea come "ciascun bimbo già nella pancia della mamma comincia a costruire la sua colonna sonora, fatta di voci, suoni, musica, un dialogo speciale con la madre", e "Glade – The Greatest gift", invito alla condivisione che ricorda che "ci vuole poco per portare gioia a chi ci sta vicino, comprendendo anche necessità non espresse".

Premi speciali.

Tra i premi speciali, due suono andati alla Polizia di Stato per la collaborazione ai programmi "Un posto al Sole" (Rai 3), che ha raccontato il fenomeno del cyberbullismo, e "Insieme a Rosie" (Rai YoYo), cha dedicato una puntata ai consigli sul comportamento corretto da adottare quando si è in strada. Il "Premio Lega Nazionale Dilettanti" della FIGC, invece, è stato assegnato a "90° Minuto" (Rai 2), mentre la rubrica enogastronomica del Tg5 "Gusto" si è aggiudicata il "Premio Federazione Italiana Cuochi". Infine è stato consegnato un "Premio speciale alla Carriera" a Gianni Minoli, "per l'impegno costante e appassionato nel realizzare e condurre programmi rivolti  al grande pubblico delle famiglie, atti a portare cultura utilizzando metodi comunicativi chiari, coinvolgenti e alla portata di tutti".

I "Bidoncini del Trash"

Oltre alle eccellenze, però, sono stati segnalati anche gli esempi negativi, che si sono aggiudicati il "Bidoncino del Trash". Tra questi, il "Grande Fratello VIP" (Canale 5), "Uomini e donne" (Canale 5), "Dalla vostra parte" (Rete 4), "Recupero Crediti" (DMAX) e gli spot "Gucci guilty" e "Saint-Gobain Gyproc – Pareti in cartongesso Habito Forte".