Napoli si prepara a celebrare Pino Daniele. A poco più di tre anni dalla morte dell'artista, infatti, si terrà ‘Pino è‘ concerto in suo onore che promette di essere il più grande tributo live della musica italiana. L'appuntamento è il 7 giugno allo Stadio San Paolo di Napoli. La Rai, riconoscendo l'importanza culturale dell'evento, lo trasmetterà anche in diretta a partire dalle 20:35 su Rai1 e Radio2.

Gli ospiti del concerto dedicato a Pino Daniele

A omaggiare Pino Daniele tantissimi artisti. Saliranno sul palco Alessandra Amoroso, Biagio Antonacci, Enzo Avitabile, Claudio Baglioni, Mario Biondi, Francesco De Gregori, Tullio De Piscopo, Elisa, Emma, Tony Esposito, Giorgia, J-Ax, Lorenzo Cherubini, Fiorella Mannoia, Gianna Nannini, Eros Ramazzotti, Ron, Tiromancino, Giuliano Sangiorgi, James Senese, Antonello Venditti, Gigi De Rienzo, Rosario Jermano, Agostino Marangolo, Ernesto Vitolo, Loredana Bertè, Clementino, Teresa De Sio, Enzo Gragnaniello, Irene Grandi, Il Volo, Marcus Miller, Nuova Compagnia di Canto Popolare, Raiz, Massimo Ranieri, Red Canzian, Francesco Renga, Paola Turci, Ornella Vanoni. Inoltre, interverranno Alessandro Siani, Giorgio Panariello, Pierfrancesco Favino, Enrico Brignano, Edoardo Leo, Vincenzo Salemme, Marco Giallini, Marco D'Amore, Salvatore Esposito, Mariangela D'Abbraccio ed Enzo Decaro.

L'inedito ‘Resta quel che resta'

In attesa della magica notte del concerto, i fan di Pino Daniela potranno ascoltare un nuovo inedito dell'artista. A partire da venerdì 25 maggio, infatti, sarà disponibile il video (vedi in basso, ndr) della canzone ‘Resta quel che resta‘. Il brano è stato composto e inciso dall'artista ben 9 anni fa. È stato ritrovato, però, solo più di tre anni dopo la sua morte avvenuta il 4 gennaio 2015. Il videoclip ha un grande valore simbolico. Diretto da Sebastiano Bontempi, è stato realizzato per le vie di Napoli, la città che ha dato i natali a Pino Daniele e che non l'ha mai dimenticato. L'amore per lui è ancora intatto e continua a diffondersi tra i vicoli in cui è cresciuto.

Le dichiarazioni del direttore di Rai1

Angelo Teodoli ha evidenziato l'importanza dell'evento che celebra la cultura napoletana e un artista amatissimo come Pino Daniele. Il direttore di Rai1 ha ricordato come il cantante fosse in grado di tracciare un ritratto perfetto di Napoli, cogliendone gli aspetti di maestosa bellezza ma anche i risvolti più malinconici:

"Rai1 non poteva restare in disparte in un appuntamento così importante per la cultura, la musica, l'arte napoletana e quindi italiana. Lo fa affidando a una grande prima serata, emotiva e intensa, le parole e la musica di Pino Daniele. Lo fa tramite grandissimi interpreti e in una ambientazione da brividi: quella Napoli che ha fatto nascere Pino, che lo ha fatto diventare quello che era e che gli ha permesso di raccontarla al mondo intero sia con le lacrime che con il sorriso, ma sempre con grande amore".