Domenica In 2020/2021
17 Marzo 2019
17:07

Pif bacia Mara Venier in diretta, lei lo boccia: “Sei di legno”

Pierfrancesco Diliberto interviene come ospite a Domenica In per presentare il suo nuovo film d’attore, “Momenti di trascurabile felicità” di Daniele Luchetti. Tra dichiarazioni contro la mafia e una stoccatina all’Isola dei Famosi, c’è spazio anche per un momento “romantico” con la conduttrice Mara Venier.
A cura di Valeria Morini
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Domenica In 2020/2021

Momento "romantico" a Domenica In, che ha visto andare in scena un bacio in diretta televisiva tra Mara Venier e Pif. Nel salotto di zia Mara succede anche questo, con Pierfrancesco Diliberto che interviene a presentare il suo nuovo film come attore, "Momenti di trascurabile felicità" e riceve dalla conduttrice lezioni sui baci cinematografici. Nicola Carraro, marito della Venier, non sia geloso: la presentatrice ha bocciato il povero Pif commentando l'esperienza con un "Sei di legno". Lui ha ammesso: "Piaccio alle donne perché sono imbranato, ma poi non ho successo con loro… perché sono imbranato".

La bellissima dichiarazione di Pif contro la mafia

In un programma che non disdegna battutine e gag senza mai cadere nel trash, dalla scena "hot" si passa in un lampo a parlare della carriera cinematografica di Pif, che esordì come regista/attore nel 2013 con "La mafia uccide solo d'estate". L'ex Iena non vuole più affrontare l'argomento Cosa Nostra per evitare la saturazione sul tema, che resta comunque fondamentale nella sua vita:

Non voglio più parlare di mafia perché temo che la gente si stancherà mai di me. Ma è un argomento che mi sta a cuore, un'ossessione. Ancora oggi a 46 anni non mi rassegno, non riesco ad accettare che esista la mafia. Penso che "La mafia uccide solo d'estate" abbia avuto successo perché è un esame di coscienza collettivo. Se oggi se può parlare lo dobbiamo ai palermitani. Non dobbiamo mai dimenticarci di quanto siamo colpevoli per l'esistenza della mafia.

Pif dal film di Luchetti a un nuovo progetto

Dopo il secondo film da regista, "In guerra per amore", Pif è tornato sul grande schermo, stavolta solo in veste di attore. Nella tragicommedia "Momenti di trascurabile felicità" di Daniele Luchetti, è un uomo che, dopo la morte, ha la possibilità di tornare sulla Terra solo per un'ora e 32 minuti. Dopo quest'esperienza, Pif tornerà a un progetto tutto suo, in cui sarà per la terza volta dietro la macchina da presa: "Ho in mente qualcosa. Non si parlerà di mafia né di Sicilia. Sarà sempre una commedia contro i potenti. Mi piace scherzare per parlare di temi seri". In chiusura, una domanda sul suo status sentimentale. Pif lascia intendere di non essere single, ma non si sbilancia, preferendo la battuta: "Mara, se sei libera stasera… Diciamolo, visto che va di moda denunciare i tradimenti in TV". La stoccatina a Mediaset e al caso Fogli dell'Isola dei Famosi è servita.

176 contenuti su questa storia
Paolo Del Debbio in lacrime a Domenica In:
Paolo Del Debbio in lacrime a Domenica In: "Mio padre fu deportato in un campo di concentramento"
Massimo Ranieri, la paura del Covid e le lacrime per i genitori:
Massimo Ranieri, la paura del Covid e le lacrime per i genitori: "Mi sento solo"
Nervi tesi a Domenica In, Mara Venier a Sabrina Salerno:
Nervi tesi a Domenica In, Mara Venier a Sabrina Salerno: "Vuoi parlare tu? Allora fate voi"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni