4 Gennaio 2016
12:05

Perché Gigi D’Alessio è considerato il ‘Re Mida’ del Capodanno di Canale 5

Il Capodanno Mediaset non è mai stato così redditizio da quando c’è Gigi D’Alessio. Negli ultimi cinque anni, con la gestione affidata a Barbara D’Urso, Canale 5 ha incassato dalla Rai sconfitte più brucianti.

Si fa presto a parlare di flop nel guardare i dati di ascolto del "Capodanno con Gigi D'Alessio". I 3.800.ooo di spettatori netti (compresi quelli che si sono aggiunti da Rete 4, per la mezzanotte, e da Mediaset Extra) con picchi di share del 25.74% a Canale 5 sono stati presi benissimo, nonostante la forbice con "L'Anno che Verrà" di Rai Uno quest'anno si sia allargata. Giancarlo Scheri, direttore di Canale 5, ha voluto applaudire Gigi e i suoi "Friends" diramando addirittura un comunicato stampa, un po' come gettare acqua sul fuoco e dire che, se è vero che la Rai ha stravinto, Mediaset di certo non è stata surclassata.

Grande spettacolo in Piazza Libertà a Bari con “Capodanno con Gigi D’Alessio". Grazie e complimenti a uno straordinario Gigi D’Alessio, alla regia di Roberto Cenci e a tutti gli ospiti intervenuti, con in primis Mara Venier e Anna Tatangelo, e all’intera squadra artistica e produttiva che ha acceso con energia e qualità la serata di Capodanno.

Il motivo è semplice. Basta recuperare la storia del confronto delle trasmissioni di Capodanno degli ultimi cinque anni per trovare sconfitte molto più brucianti di quest'ultima. Dal 31 dicembre 2010 al 31 dicembre 2013 c'è stata Barbara D'Urso ed il suo "Capodanno Cinque" che ha provato l'onta di toccare il minimo storico di 1.770.000 spettatori netti quando Carlo Conti volava alto a quota 6 milioni netti. Lo scorso anno, invece, Gigi D'Alessio riuscì a ridurre la forbice con la Rai al suo minimo storico, ecco perché a Mediaset lo coccolano e se lo tengono stretto.

31 dicembre 2010

Analizzando i risultati della programmazione del 31 dicembre 2010, quando alla mezzanotte si è brindato al Capodanno 2011, Rai Uno proponeva "L'Anno che Verrà" con Pino Insegno e Mara Venier alla conduzione (diretta da Rimini). Il "Capodanno Cinque" era invece ancora affidato a Barbara D'Urso che non riusciva a tenere testa allo strapotere Rai, venendo doppiata nei risultati: 5.536.000 milioni di spettatori (34.83%) contro i 2.598.000 spettatori (16.55%).

31 dicembre 2011

Il Capodanno 2012 non va meglio, anzi. "L'anno che verrà" affidato a Carlo Conti vola a quota 6.048.000 spettatori pari al 36.65% di share. Barbara D'Urso ottiene solo 1.770.000 spettatori per uno share del 10.78%. Sono le prime avvisaglie per i piani alti Mediaset di una rivoluzione che impiegherà ancora due anni per completarsi.

31 dicembre 2012

Nel 2012 la Rai non cambia ed affida ancora una volta "L'Anno che Verrà" a Carlo Conti. Il risultato supera quello dell'anno precedente: 6.475.000 spettatori per uno share del 37.35%, riuscendo addirittura a raggiungere un picco di 11.262.000 spettatori (62.37%) alla mezzanotte. Sarà l'ultimo "Capodanno Cinque" di Barbara D'Urso che non tiene il passo, ma con un colpo di coda alla fine saluterà con 2.714.000 telespettatori, per uno share pari al 16.13%. Sarà il miglior risultato della "signora del pomeriggio" di Canale 5, un record beffardo.

31 dicembre 2013

Il tracollo dell'anno successivo era annunciato in Mediaset, perché in risposta a Carlo Conti, il Capodanno 2014 fu festeggiato con un concerto registrato di Mario Biondi e Marco Mengoni. I numeri furono molto bassi: 1.855.000 spettatori per uno share pari al 10.14%. Di contro, "L'Anno che verrà" riuscì a realizzare 6.733.000 telespettatori (alla mezzanotte erano in 11.416.000 per il 61.8% di share).

31 dicembre 2014

Il cambio è arrivato proprio con Gigi D'Alessio, che nonostante la sconfitta con "L'Anno che Verrà" di rimessa (con Insinna e Frassica alla conduzione), ha portato a Canale 5 ben 3.973.000 spettatori (22.75%) contro i 4.829.000 della Rai. Mai la forbice con la concorrenza si era ridotta così tanto ed ecco spiegato perché, nonostante una flessione leggermente negativa, anche quest'anno ai piani alti di Canale 5 hanno applaudito al risultato del cantante napoletano che, lo ricordiamo, ha ancora un anno di contratto con Mediaset per sviluppare un altro Capodanno.

Gigi D'Alessio a Lecce per il Capodanno 2016 di Canale 5
Gigi D'Alessio a Lecce per il Capodanno 2016 di Canale 5
Gigi D'Alessio sceglie Bari per il capodanno di Canale 5, niente da fare per Lecce
Gigi D'Alessio sceglie Bari per il capodanno di Canale 5, niente da fare per Lecce
Gigi D'Alessio conferma il capodanno 2016 e 2017 su Canale 5
Gigi D'Alessio conferma il capodanno 2016 e 2017 su Canale 5
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni