Pechino Express passa a Sky dalla stagione 2020-2021. Quella che negli ultimi giorni era solo un'indiscrezione diventa una notizia ufficiale in occasione della presentazione dei palinsesti Sky per la prossima stagione televisiva. Dopo 8 anni il format lascia la Rai e passa quindi alla Tv satellitare, con un leggero cambio di nome in Pekin Express. 

Si tratta di una delle principali novità per la prossima stagione di Sky, che dopo i mesi difficile del Covid cerca una nuova fase di rilancio e lo fa strappando un altro titolo forte alla televisione generalista. In principio ci fu X Factor, poi Italia's Got Talent e ora Pechino Express, tra i format più apprezzati di Rai2 degli ultimi anni. Sky Italia e Banijay collaboreranno alla produzione del format in onda sulla piattaforma pay.

Chi condurrà Pekin Express?

Al momento non ci sono dettagli rispetto alla conduzione (improbabile ma non esclusa la presenza di Costantino Della Gherardesca, che di Pechino Express aveva parlato di recente in un'intervista a Fanpage.it) e ai concorrenti che parteciperanno al programma. Il programma viene accolto dalle parole di Nicola Maccanico, Executive Vice President Programming Sky Italia: "Diamo il benvenuto in Sky ad uno dei format di maggior successo degli ultimi anni che va ad arricchire ulteriormente la nostra offerta di intrattenimento. Il successo di “Pekin Express”, realizzato con grande qualità da Banijay Italia, si misura con numerosi criteri: pochi prodotti, come questo, sono infatti riusciti a interpretare e a raccontare la realtà del mondo globale e le sue dinamiche, riuscendo a intrattenere le famiglie, compattandole nella visione di uno show che esalta il valore della scoperta e del viaggio. “Pekin Express” è un contenuto capace di parlare a tutti, con linguaggi diversi: le emozioni della gara e l’adrenalina per la competizione, lo stupore della scoperta, la gioia della solidarietà – col premio finale devoluto a sostegno delle zone esplorate nel corso delle puntate – e le fortissime interazioni tra esseri umani lontani tra loro per cultura, abitudini e formazione ma capaci di collaborare anche nelle condizioni più estreme. Per tutti questi motivi, “Pekin Express” è uno show straordinario su cui abbiamo deciso di investire. Non vediamo l’ora di iniziare a lavorarci, con la creatività e la passione tipiche di Sky. C’è ancora un mondo da esplorare".

Gli fa eco Fabrizio Ievolella, CEOBanijay Italia, che ha dichiarato:

“Pekin Express” è un prodotto che amiamo tantissimo e che gode di una relazione molto intensa e profonda con i propri spettatori fin dalla prima edizione del 2012. Negli anni abbiamo dedicato senza risparmiarci le nostre energie e le nostre risorse a questo programma e siamo orgogliosi di portare sulla piattaforma pay un format che è oggi all’apice del suo successo arrivando dall’edizione più vista di sempre. Grazie a questo nuovo sodalizio siamo certi che “Pekin Express” continuerà a evolversi: gli asset di Sky e la sua capacità di engagement ci permetteranno di entrare in una nuova fase di crescita pur mantenendo saldi i valori che negli anni hanno contraddistinto “Pechino” e lo hanno reso l’adventure show più rilevante del panorama televisivo italiano. Inizia così il nuovo viaggio di “Pekin Express” e noi di Banijay Italia siamo molto felici di tornare a viaggiare con Sky.

Otto le edizioni italiane di Pechino Express, format belga-olandese è stato venduto e diffuso in 16 Paesi in tutto il mondo a partire dal 2004, tutte trasmesse da Rai2. La prima era stata condotta da Emanuele Filiberto di Savoia, mentre dalla seconda edizione è stato Costantino Della Gherardesca a guidare il programma.