Paolo Del Debbio è ritornato in tv, alla conduzione del suo talk Dritto e Rovescio su Rete 4, visibilmente dimagrito. Dopo qualche mese di stacco dal programma in estate, il conduttore di 62 anni è tornato davanti alla telecamera con 27 kg in meno, come ha spiegato in un'intervista al Corriere della Sera. Smentendo ogni ipotesi di chi si era spiegato il cambiamento fisico con un problema di salute. "Ho un’età in cui lo stile di vita non andava più bene per la salute e mi sono piano piano sistemato. Tutto qui", ci ha tenuto a sottolineare Del Debbio.

Del Debbio si è affidato alla dieta di un medico

Paolo Del Debbio sta benissimo, è in gran forma. "Facendo corna, toccando ferro all’italiana e legno alla francese, non sono mai stato meglio", spiega al Corriere, "Non sono malato, ho mangiato meno, mi sono affidato a un medico e ho perso 27 chili". La scelta di seguire una dieta, comunque, è partita per motivi legati alla salute: "Mi sento meno affaticato, più sciolto, cammino più leggero e il cervello è più veloce […]. Dopodiché, sentirsi anche meglio con se stesso non è una cosa brutta". Una lunga dieta che ha smesso il conduttore a dura prova, iniziata pochi giorni dopo Pasqua: "All’inizio, può subentrare lo scoraggiamento: il primo mese e mezzo è stato una tortura coreana".

Paolo Del Debbio e il malore a Dritto e Rovescio

Lo scorso inverno Paolo Del Debbio si era assentato per qualche tempo dalla sua conduzione a Dritto e Rovescio per un un problema di salute. Durante la pausa pubblicitaria in una puntata aveva fatto sapere: "Ho un problema ad una gamba che pensavo di poter superare durante la puntata, invece non ci riesco". Marcello Vinonuovo lo aveva sostituito fino a fine puntata. Dopo diversi controlli, Del Debbio aveva confermato di stare bene ed era tornato alle redini del suo talk: "Mi scuso con il mio pubblico, ma l'altra volta ho avuto una piccola défaillance".