Pamela Prati torna in Tv a parlare delle sue nozze con Mark Caltagirone, dopo la bufera scatenata nelle scorse settimane dal suo annuncio, viste le indagini circa la reale identità dell'uomo che dovrebbe sposare a maggio di quest'anno. Ospite di Silvia Toffanin a Verissimo, programma al quale concederà l'esclusiva per il suo matrimonio, la Prati ha parlato della campagna stampa montata in questi ultimi giorni, che ha valicato i confini del semplice gossip, trasformandosi in un vero e proprio caso: "Sono stata male. Tutto è nato perché volevo condividere una cosa bella e invece gente che parla, che dice, che sa. Ma cosa sanno? Le uniche persone che possono sapere siamo io e il mio futuro marito". La Toffanin dà voce a una domanda che tutti si stanno ponendo, ovvero per quale motivo avrebbe inventato tutto. La risposta non la conosce nemmeno lei:

Perché dovrebbe essere tutto inventato? Perché dovrei farlo? Non esiste proprio. Ho fatto più querele in questo periodo che in tutta la mia vita. Una cosa così non dovrebbe accadere, vorrei capire anche io il perché.

E poi aggiunge: "Bisogna smetterla, nel paese ci sono problemi più grossi che quello di pensare a me e rovinarmi questo bel momento. Purtroppo ci sono delle persone che gioiscono più della tua infelicità che della tua gioia. Io non volevo ammazzare nessuno, volevo solo condividere gioia con voi". 

La Prati si dice molto provata per quanto accaduto, mostrandosi riservata e reticente rispetto ad alcuni argomenti. Una precisazione sul futuro marito, però, vuole farla: "Si chiama Marco, non Mark. Ne stanno facendo davvero un giallo, tutti si mettono in mezzo, sono loro che stanno strumentalizzando noi". Sul perché fino ad ora sia stato impossibile vedere delle foto di Caltagirone, che è sostanzialmente il perno attorno al quale le notizie di queste settimane hanno girato, la prati specifica: "Non abbiamo voluto mostrare alcuna foto perché vogliamo farlo solo qui, con voi, a Verissimo. Lui è riservatissimo, è timido, me l'ha detto dall'inizio. Forse io ho commesso l'errore di andare in televisione a dirlo".

"Mi ha ferito molto sentir parlare di finzione, che io abbia fatto tutto questo per tornare in auge, per soldi", dice la showgirl, aggiungendo: "A chi mi dice che ogni dieci anni invento un matrimonio rispondo che non è vero. Le persone vere spesso non vengono capite. Non hanno capito il male che ci stanno facendo". 

Poche le persone che a suo modo di vedere le siano rimaste vicine in queste settimane di difficoltà. Tra queste certamente c'è Pippo Franco, che pochi giorni fa aveva parlato a Fanpage.it della vicenda, dicendosi fiducioso rispetto alla veridicità del suo matrimonio: "L'ho invitato al matrimonio e lui mi ha fatto anche gli auguri per il mio compleanno. Qui in questi studi abbiamo fatto insieme programmi che sono rimasti nel cuore degli italiani".

La Prati, che pure ha dimostrato di non volersi in alcun modo sbottonare rispetto alle presunte nozze, precisa un dettaglio non irrilevante: "Il matrimonio sarà a maggio, vedremo se fare tanti invitati o meno, a questo punto. Sarà un matrimonio religioso […] Quel giorno conoscerete finalmente l'altra mia metà".