Pamela Petrarolo senza freni da Caterina Balivo a "Vieni da me". Il motivo? La presunta rivalità con Ambra Angiolini, una rivalità che in realtà non c'è mai stata. Snervata dall'ennesima intervista in cui si finisce a paragonare quelle che erano le due stelle assolute di "Non è la Rai", la Petrarolo fa il gesto dell'ombrello: "Credevate di farmi il colpo gobbo". Caterina Balivo ammonisce subito l'intervistata che però precisa di essere stanca di un paragone che ha rischiato di rovinare un rapporto fatto di stima e di grande affetto.

Le parole di Pamela Petrarolo

Pamela Petrarolo e Ambra Angiolini erano amiche fuori dagli studi di "Non è la Rai". Come ammette Pamela, le due famiglie si conoscevano, uscivano a cena insieme e le due ragazze, quando erano giovanissime, hanno fatto anche un viaggio insieme a Londra. Per questo, Pamela ha spiegato che con Ambra non c'è nulla di rotto:

Mi volevate fare un colpo gobbo ma non ci siete riusciti, tiè (e fa il gesto dell'ombrello, ndr). Io sono perseguitata da questa cosa di Ambra e della rivalità con Ambra. Ambra è Ambra e io sono io. A lei auguro il meglio in assoluto. A un certo punto è anche snervante, perché non credo che a lei facciano le stesse domande che fanno a me. Il paragone, alla lunga, diventa anche pesante.

Pamela Petrarolo chiede scusa

Pamela Petrarolo poi chiede scusa per il gesto dell'ombrello, ma continua a giustificarsi spiegando che trovare per forza un paragone che non dovrebbe esserci, alla lunga diventa pesante.

Starsi sempre a giustificare di qualcosa che non esiste, è pesante. Giustificarmi di qualcosa che non c'è. Il mio gesto era per dire: "Non ci riuscite a farci discutere". Quando sei una ragazzina e sei ingenua, ci puoi cascare e ci casco ancora oggi a 40 anni. Mi spiace. Io vorrei che lei sapesse che non ho nulla contro di lei. È una ragazza che a quella età è riuscita a fare tantissimo. Se di invidia vogliamo parlare, io non ho avuto le stesse opportunità. Ma quello che gli altri non riescono a fare non lo tolgono a te.

Pamela Petrarolo è stata uno dei volti più interessanti di "Non è la Rai" ed è stata una grande protagonista. Se Ambra era il volto della conduzione, Pamela è stata quello dell'intrattenimento a tutto tondo.