341 CONDIVISIONI
17 Giugno 2021
18:36

Omosessualità vietata in Tv, in Ungheria Harry Potter a rischio censura

“Per garantire la protezione dei diritti dei bambini” l’Ungheria mette al bando tutti i film e le serie tv che promuovono “la deviazione dall’identità di genere, il cambiamento di genere e l’omosessualità”. Tra i titoli coinvolti dalla legge voluta da Viktor Orban anche la saga che nasce proprio per i giovani, Harry Potter.
A cura di Gabriele Crispo
341 CONDIVISIONI

L'Ungheria ha approvato una norma che mette al bando la "promozione dell'omosessualità". La legge, voluta dal partito del presidente Viktor Orban, prevede nuovi particolari obblighi per i canali televisivi. Ossia trasmettere solo ed esclusivamente in seconda serata, con bollino rosso, qualsiasi film, serie tv e altro dove si toccano le tematiche dell'omosessualità e dell'identità di genere. Tra i titoli coinvolti dalla legge grandi successi come "Billy Elliot", la serie tv "Friends" e la saga di "Harry Potter".

Il testo di legge contro l'omosessualità in tv

Nel testo della legge, apertamente contro la "propaganda Lgbt", da poche ore approvato dal Parlamento dell'Ungheria, c'è scritto che alcuni titoli (di film e serie tv) "non vanno messi a disposizione" dei minori. Questo è una parte del testo della nuova norma:

Al fine di garantire la protezione dei diritti dei bambini, la pornografia e i contenuti che raffigurano la sessualità fine a se stessa o che promuovono la deviazione dall’identità di genere, il cambiamento di genere e l’omosessualità non devono essere messi a disposizione delle persone di età inferiore ai diciotto anni.

Quindi in caso di film e serie televisive in cui si tocchino queste tematiche le televisioni dovranno trasmettere i prodotti artistici in orario protetto e quindi "solo ed esclusivamente in seconda serata e con il bollino rosso".

I titoli nel mirino della legge voluta da Viktor Orban

I titoli cinematografici e televisivi toccati dalla cosiddetta Legge contro la "promozione dell'omosessualità" sono tantissimi. Tra i film inseriti nell'elenco compaiono Harry Potter, Il Diario di Bridget Jones e Billy Elliot. Mentre una delle tante serie televisive che non saranno più trasmesse in prima serata in Ungheria sarà Friends.

Le reazioni da parte dell'Unione Europea

Immediate le reazioni dell'Unione Europea (e di cui l'Ungheria fa parte). La presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen ha scritto in un tweet: "Siamo molto preoccupati per la nuova legge in Ungheria. Stiamo valutando se questa violi la legislazione dell'Unione Europea. Credo in un Europa che abbraccia la diversità, non in una che la nasconde ai bambini. Nessuno dovrebbe essere discriminato sulla base del proprio orientamento sessuale".

341 CONDIVISIONI
È morto Paul Ritter, attore di Chernobyl e Harry Potter: aveva 54 anni
È morto Paul Ritter, attore di Chernobyl e Harry Potter: aveva 54 anni
Morta Helen McCrory, è stata Narcissa Malfoy di Harry Potter e Polly Gray di Peaky Blinders
Morta Helen McCrory, è stata Narcissa Malfoy di Harry Potter e Polly Gray di Peaky Blinders
306 di Videonews
Harry Potter diventa un reality show: "Su Rai2 arriva L'Apprendista"
Harry Potter diventa un reality show: "Su Rai2 arriva L'Apprendista"
È morta Nerina Pieroni, la pianista 81enne di Tu sì que vales
È morta Nerina Pieroni, la pianista 81enne di Tu sì que vales
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni