Barbara d'Urso presenta a Domenica live il grande "Mentalist", l'esperto che riesce a controllare il potere segreto della mente. Il momento magia è sempre stata una conditio sine qua non  del pomeriggio domenicale televisivo, sin dai primissimi anni della tv commerciale. In gergo definiti anche come momenti tappabuchi, per perdere tempo prezioso mascherandolo ad intrattenimento, quest'anno è curioso che il "mago" di turno venga presentato con questa curiosa definizione di "Mentalist", richiamando la fortunata serie televisiva in onda proprio su Mediaset. Ma in fin dei conti il giovanotto non è altro che un Tony Binarelli, ripulito della comune dicitura di "illusionista", "mago", "prestigiatore" o che dir si voglia.

I numeri del "Mentalist" nel salotto di Barbara d'Urso riescono ad avere il coraggio di definirli "esperimenti", quando sono invece giochi di prestigio nella loro accezione più pura, quelli da fiera per intenderci, soltanto realizzati con qualche cosuccia in più e davanti a delle telecamere in HD. Niente più, niente meno, altro che giochi della mente. In alcuni casi riesce anche a far accorgere al pubblico a casa che cerca di imporre le scelte delle tre signore scelte per il suo esperimento, come mostra uno dei tanti tweet in rete apparsi a commento di quanto accaduto:

Quanti inglesismi, dunque, per quello che alla fine è un numero da prestigiatore: ma aridatece Tony Binarelli.