Noemi è stata ospite della puntata di ‘Verissimo‘ trasmessa sabato 5 maggio. Silvia Toffanin ha voluto congratularsi con l'artista che il prossimo anno festeggerà dieci anni di carriera. Nel salotto del programma di Canale5, Noemi ha parlato della sua vita privata e ha ricordato alcuni dei momenti fondamentali della sua carriera.

Noemi è entrata nel Guinness dei primati

Noemi ha raggiunto un importante traguardo. La cantante è entrata nel Guinness dei primati per aver fatto il maggior numero di concerti in sole dodici ore. Per la precisione, si è esibita ben nove volte, in località che erano almeno a 50 km di distanza l'una dall'altra. Il tour è partito dall'Argentario e ha poi toccato Orbetello, Tarquinia, Vitorchiano, Orvieto, Vetralla, Santa Marinella, Trevignano Romano e Civitavecchia. In proposito, Noemi ha dichiarato: "Ho fatto 9 concerti in 12 ore e sono entrata nel Guinness dei primati. Ho il certificato, l'ho dato a mio padre".

Dieci anni di amore con Gabriele Greco

Noemi ha parlato anche della sua vita privata. Da dieci anni è fidanzata con il bassista Gabriele Greco. All'inizio della loro relazione, la cantante non voleva che suonassero insieme perché non le piaceva l'idea di mischiare il lavoro e la vita privata. Tra loro, però, la sintonia era evidente e hanno iniziato subito a fare progetti importanti. A giugno convoleranno a nozze:

"Sono dieci anni insieme ma sono volati. Ci siamo trasferiti a Londra e abbiamo passato tre anni all'insegna di una vita diversa, poi siamo andati subito a convivere. Abbiamo fatto scelte importanti. Oggi si fa un po' fatica a fidarsi di qualcuno, si fanno tanti schemi. Ma ci si dovrebbe levare le maschere almeno in amore. Se ho un impegno a giugno? Io sono come san Tommaso, vi lascio con il dubbio però sì ci potrebbe stare. (Silvia Toffanin conferma le nozze in arrivo, ndr). Mi piacerebbe diventare mamma, è la cosa più importante che possa fare una donna. Le donne sono nate per creare. È la cosa più bella che ci sia".

La lotta contro gli attacchi di panico

Infine, Noemi ha parlato della sua lotta contro gli attacchi di panico. Il primo si è verificato sul palco del Festival di Sanremo 2012. La cantante si è rivolta a uno psichiatra che ha risolto il suo problema. Dunque, invita chi ha avuto la stessa esperienza ad affidarsi a persone qualificate, perché con la cura giusta si può tornare a vivere serenamente:

"Mi è successo per la prima volta di avere un attacco di panico a Sanremo. Era il 2012 e cantavo ‘Sono solo parole'. Sono salita sul palco e ho visto tutti lontani, pensavo di avere un problema alla vista perché io sono una talpa, poi dopo ho capito che si trattava di un attacco di panico. Nella canzone ‘Porcellana‘ parlo proprio di questo. Io sono molto sensibile, molto ansiosa. Dovevo mettere in ordine il rapporto tra me e gli altri. Sono andata da uno psichiatra molto figo, di certo non mi affido ai santoni. Sono andata da una persona seria e sono tornata serena. Si possono superare certe cose, anzi si devono superare. È come entrare in una stanza, devi capire dove sta il disordine e poi si supera".