L'Isola dei Famosi 2018 si è chiusa da pochi giorni con la vittoria della mina vagante Nino Formicola. Gaspare, infatti, ha trionfato nel reality show nonostante la presenza di altri volti noti del mondo dello spettacolo e a dispetto della sua riluttanza, mai nascosta, per quell'universo televisivo che negli ultimi mesi lo ha riportato sotto gli occhi dei riflettori. Pur essendosi calato in questo sottobosco ("nelle mie condizioni, Zuzzurro avrebbe fatto lo stesso", ha detto) si è detto indisponibile a partecipare ai salotti televisivi del pomeriggio. Nonostante ciò, qualcuno ha provato ugualmente a coinvolgerlo, come accaduto a Domenica Live del 22 aprile, quando Francesca Cipriani lo ha nominato, attaccandolo in sua assenza:

Nino ce l'ha con i napoletani, ce l'aveva con Rosa per i suoi modi, dice che non li sopporta proprio. E inoltre non voleva venire qui a Domenica Live, anche Alessia Mancini sull'Isola ha detto "Non ho bisogno di andare a fare teatrini dalla D'Urso"

Formicola si è trovato proprio al cospetto della D'Urso pochi minuti dopo, in qualche modo chiamato a dover spiegare quelle sue parole sui partenopei:

Io intendevo come atteggiamenti criminali e camorristici alcuni atteggiamenti di persone che si comportavano in modo aggressivo. Dopodiché io non ho niente contro i napoletani, la mia famiglia è napoletana. La verità è che uno non può più dire nulla, perché appena dici una cosa che non è politicamente corretta succede un disastro. Fare il comico oggi è un dramma, perché si incacchiano tutti.

Sui teatrini e il riferimento alla trasmissione domenicale di Canale 5, Formicola non ha assolutamente ritirato quanto detto, ma spiegato, con coerenza, quello che pensa di certi ambienti televisivi, senza personalismi: "Mi riferivo al fatto che detesto non la tua trasmissione – rivolgendosi alla D'Urso – ma non mi piacciono i pollai, non mi piacciono le persone che urlano e usano questi salotti per avere visibilità, andare alle serate e cose del genere". Questa frase è il preludio a quella che forse farà più discutere e che non ha mancato di far adirare i protagonisti del salotto come Interrante, ancora in studio ma impossibilitati a parlare: "Quando sento delle frasi che non hanno una verità vera, mi girano le scatole. Ecco perché non dico che non amo Barbara D'Urso o la Panicucci, non mi piacciono persone che cercano di crearsi uno spazio televisivo che secondo me non meritano".