Dopo le numerose proteste degli utenti, Netflix ha deciso di rimuovere il doppiaggio della serie animata Neon Genesis Evangelion. Attraverso un messaggio postato sui social, la celebre piattaforma di video streaming ha fatto sapere di avere accolto e compreso il dissenso degli spettatori che denunciavano un rifacimento dei dialoghi farraginoso, confuso e poco fedele all’originale. Da qui la decisione di rimuovere il doppiaggio e di ritoccare i sottotitoli prima di renderli nuovamente disponibili:

Ci avete fatto capire il vero significato di “STATO DI FURIA”. Quel pochitto che possiamo fare è dirvi che ci dispiace e che il doppiaggio ed i sottotitoli della versione italiana di Neon Genesis Evangelion saranno presto sistemati (e, nel mentre, abbiamo rimosso il doppiaggio).

Le proteste degli appassionati

La serie Neon Genesis Evangelion è stata lanciata da Netflix il 21 giugno scorso. Si tratta di un adattamento del prodotto originariamente firmato da Hideaki Anno, curato da Gualtiero Cannarsi, responsabile dei testi, nella versione attuale. La traduzione non ha incontrato il gusto di una parte degli spettatori, scatenando una protesta talmente veemente da spingere Netflix a fare un passo indietro.

Le puntate originali disponibili su Pornhub

Una nota di colore a margine della storia: un utente di Napoli ha caricato su Pornhub, celebre piattaforma di video porno, le puntate originali di Neon Genesis Evangelion. La serie andò in onda in Italia su MTV fra gli anni 90 e il 2000. Risulta oggi difficile da reperire, se non in dvd. Una sfida cui un utente ha pensato di rispondere, caricando le puntate originali sul noto aggregatore di video hard. Il doppiaggio degli episodi in questione è quello storico, lo stesso che gli utenti sui social avevano acclamato quale esempio da seguire per Netflix. Al momento, sono solo 4 le puntate disponibili ma potrebbero presto essere rimosse per violazione del copyright.