Finisce male la seconda storia di "C'è posta per te", la terza puntata del 25 gennaio 2020. O meglio: finisce bene a metà. È Nella a essere la protagonista della seconda storia. Lei ha 51 anni e ha chiamato il programma per suo padre. "Voglio capire se mio padre vuole continuare a essere mio padre o se devo considerarmi orfana perché lui è sposato con Dora. Mi ha sempre considerata un'estranea e lui è succube di Dora".

Una storia difficile

Maria De Filippi racconta che Nella si sarebbe sentita un'estranea per suo padre fin da bambina. I genitori si sono separati quando Nella aveva 3 anni. Arriva quindi Dora che si è innamorata del padre quando Nella ne aveva 6. Al matrimonio di Nella, Dora e il padre avrebbero partecipato alle nozze come dei semplici invitati. Il padre non si sarebbe presentato nemmeno in ospedale quando è nato il suo primo figlio. E ancora al peggio si aggiunge il peggio. Il marito di Nella è purtroppo morto per un infarto a soli 33 anni e lei si è trovata da sola con 4 figli, con il più grande che aveva 12 anni. Ma non è tutto. Solo in questo momento il padre ci sarebbe stato per aiutare per poi allontanarsi definitivamente, in occasione della nascita del nipote. Perché Nella non lo avrebbe avvisato della nascita perché avvenuto in tarda notte. Da quel momento, il padre smette di parlarle.

L'appello di Nella e le resistenze di Dora

L'appello di Nella al padre è stato diretto, ma ha incontrato le resistenze di Dora: "Non ho nulla da dire. Dovevo fare la matrigna cattiva? Tu dici che sono stata cattiva". Non bastano gli interventi di Maria De Filippi, anche Pasquale difende Dora: "Lei è sempre stata trattata come una figlia. Mia figlia ha sempre dato ragione alla madre".

Dora abbandona lo studio

Dora è infastidita e non sopporta più di restare in studio, dicendo apertamente di non voler aprire la busta ma di lasciare campo libero al marito: "La famiglia bisogna coltivarla. Non voglio passare più per cattiva. Per me possiamo anche chiudere, mio marito farà quello che vuole. Ho fatto 40 anni di sacrifici per la mia famiglia. Non le credo, non credo a quello che dice". Eppure Pasquale prova a convincere la moglie un'ultima volta: "Proviamoci". "No, resta tu. Fammi uscire, Maria" è la richiesta di Dora che abbandona lo studio. La De Filippi la raggiunge dietro le quinte per provare a convincerla, ma non ci riesce.